Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

C’è Post per te – Ringhio tra abbracci e nostalgia. “Oggi avversario, nemico mai” ma qualche milanista si arrabbia

Sui social molti milanisti omaggiano Ringhio, ricordando i tempi d'oro rossoneri e della sua carriera da calciatore. Certo, qualcun altro... ha un Davolo per capello e se la prende con gli altri tifosi.

Redazione Il Posticipo

Il Napoli vince di misura. Il Napoli domina. Di solito, queste due affermazioni farebbero a cazzotti. Invece è quello che è successo al San Paolo. Sui social molti tifosi milanisti omaggiano Ringhio, sottolineando i tempi d'oro rossoneri e della sua carriera da calciatore. Certo, qualcun altro... ha un Davolo per capello e se la prende con gli altri tifosi.

NOSTALGIA - Gennaro Gattuso è l'allenatore del Napoli ma i tifosi del Milan non dimenticano i suoi straordinari anni di carriera da calciatore e le sue lotte anche in panchina. Molti tifosi rossoneri, addirittura, si concentrano più su di lui che non sulla propria squadra. Prima volta da avversario ma... nemico mai. Forse, però, qualcuno esagera e arriva quasi a tifare per lui.

COMMOZIONE - Una delle più belle pagine di questo Milan-Napoli è sicuramente l'abbraccio con il suo storico capitano. Prima dell'inizio della gara, Paolo Maldini non ha resistito ad andare ad abbracciare l'ex compagno. Tanti ricordi, tanta commozione.

RABBIA - Certo, i commenti dei tifosi tanto nostalgici di Gattuso da tifare per lui innervosiscono lo zoccolo duro dei tifosi rossoneri. In effetti, tifare o abbracciare con gli occhi quello che, almeno oggi, è l'avversario non fa piacere. Di base, andrebbe tirata la propria squadra. Certo che Gattuso rende ciò più difficile.

MAREK - In queste ore, tifosi di Napoli e Milan stanno facendo circolare un post Instagram di Marek Hamsik che in occasione della partita ha postato l'immagine di un suo diverbio con Gattuso in maglia rossonera. La solita ironia di Marekiaro, la solita faccia minacciosa di Rino.

PAURA - Commozione, ironia, affetto... sì. Ma Gattuso è anche... paura. Sì, perché il triste San Paolo senza pubblico permette ai tifosi di sentire alcuni dettagli terrificanti dapprima riservati solo ai calciatori: le urla del tecnico calabrese. E il web non si fa sfuggire la possibilità di sottolinearlo.

RIMORSO - Infine c'è qualche rimorso. Vero, Pioli sta rigenerando il Milan post-lockdown ma i tifosi non dimenticano che l'ottimo tecnico che si rivela l'odierno avversario, un anno fa lasciava la panchina rossonera. Dopo una stagione comunque non negativa. E oggi, trovandoselo contro... è ancora più chiaro.