calcio

C’è Post per te: Milan- Napoli, Pasqua protagonista. E i social si scatenano in giochi di parole

MILAN, ITALY - MARCH 14: Kalidou Koulibaly of SSC Napoli clashes with Theo Hernandez of A.C. Milan during the Serie A match between AC Milan and SSC Napoli at Stadio Giuseppe Meazza on March 14, 2021 in Milan, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

L'arbitro nel mirino dei tifosi rossoneri.

Redazione Il Posticipo

Pasqua è l'involontario protagonista di Milan - Napoli. L'abritro di Tivoli aveva anche dei buoni precedenti con i rossoneri, probabilmente dimenticati dopo il convulso finale della sfida di San Siro. Prima un rigore contestato, poi uno scivolone con tanto di indolenzimento al ginocchio in occasione del giallo a Hernandez. Poi l'episodio più discusso. Il gioco si ferma per un contatto sospetto in area di rigore. A velocità normale secondo il direttore di gara il contatto fra Bakayoko ed Hernandez non è da calcio di rigore. Richiamato dal VAR, conferma la decisione presa sul campo. E poi lascia in dieci il Milan mostrando il rosso a Rebic reo di aver pronunciato qualche parola di troppo. Una sconfitta che brucia moltissimo in casa rossonera e che lancia l'Inter verso lo scudetto. Quanto basta per scatenare l'ironia dei social. I rossoneri sono imbufaliti ma c'è chi maliziosamente rinfaccia che senza la concessione del calcio di rigore  il Milan soffre e non riesce a vincere. E c'è anche chi non dimentica altri episodi a sfavore dei rossoneri.

Potresti esserti perso