C’è post per te: Candreva e il cucchiaio. I tifosi scatenati: “incredibile” “da tifoso dell’Udinese, non me lo merito”

L’esterno blucerchiato ha riconquistato a suon di gol il pubblico doriano.

di Redazione Il Posticipo

Da fuori rosa a bomber. L’evoluzione di Candreva in questo inizio di 2021 lascia ben sperare i tifosi della Sampdoria. Dopo qualche incomprensione con il tecnico, uno degli acquisti più importanti del mercato blucerchiato era stato messo in forte discussione. Poi tutto si è chiarito, l’esterno è tornato in campo e sta ripagando la gestione di Ranieri con gli interessi. Tre gol in tre partite. E quello all’Udinese è di rarissima fattura. Un cucchiaio per… imboccare la corsia di sorpasso.

MENTALITA’ – Decisamente Candreva si è calato nel ruolo richiestogli. Alla base del litigio con Ranieri, infatti, ci sono stati alcuni atteggiamenti che non erano piaciuti al tecnico romano che ha invitato il suo giocatore a immedesimarsi nel nuovo ruolo, al netto della collocazione in campo. Candreva, evidentemente, ragionava ancora da calciatore da Inter. Alla Sampdoria serviva un atteggiamento diverso. Chiesto e ottenuto sia dal tecnico che dalla dirigenza, che adesso passano alla cassa. Tre reti consecutive, roba che occorre tornare indietro di sette anni, nel 2014, per una performance del genere. E il tris è servito con un cucchiaio che fa impazzire i tifosi della Sampdoria, disperare quelli dell’Udinese e divertire moltissimo i neutrali. E qualche tifoso dell’Inter inizia persino a rimpiangerlo dopo un rapporto caratterizzato da odio amore nei confronti dell’esterno. Sorpresa comunque comprensibile. Del resto in pochi si attendevano una crescita così esponenziale. E ancora meno chi avrebbe scommesso su una esecuzione dal dischetto del genere, compreso Ranieri, che dall’espressione non è sembrato serenissimo. L’esultanza del tecnico è più di sollievo che di gioia. In ogni caso, il web ha apprezzato.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy