Cavani verso l’addio a Parigi: el Matador potrebbe finire in Brasile… per colpa di Icardi!

L’uruguaiano non trova spazio al Psg e potrebbe cambiare aria dopo la sua settima stagione sotto la Torre Eiffel. L’adattamento lampo dell’ex interista Mauro Icardi ha tolto spazio ad Edinson Cavani. Il Flamengo permetterà al Matador di realizzare un sogno?

di Redazione Il Posticipo

Edinson Cavani potrebbe essere uno dei nomi caldi della prossima finestra di mercato. L’Età dell’Oro dell’attaccante uruguaiano sotto la Torre Eiffel sembra giunta al termine: il contratto del giocatore scade il 30 giugno 2020 e la sua permanenza agli ordini di Thomas Tuchel in questo momento sembra un’ipotesi remota. A 33 anni l’ex giocatore del Napoli potrebbe ritornare in America Latina, dove c’è qualcuno disposto ad accoglierlo per realizzare un sogno.

CONCORRENZA – L’adattamento lampo di Icardi ha messo Cavani alle strette: l’attaccante sta trovando poco spazio nel Psg, ma sa di avere molti estimatori in Europa qualora dovesse decidere di ripartire da qualche altra parte. Secondo quanto riportato da ESPN Brasil, il giocatore potrebbe persino ritornare all’ovile nella sua America Latina, lasciata nel 2007 per passare al Palermo e cominciare la sua avventura nel grande calcio del Vecchio Continente. La prossima destinazione di Cavani potrebbe essere il Flamengo, che ha corteggiato a lungo Mario Balotelli la scorsa estate: il giocatore sarebbe la ciliegina sulla torta per i rossoneri, che sfideranno il River Plate in finale di Copa Libertadores.

NUOVA POLITICA – Il Flamengo ha centrato un obiettivo che mancava da 38 anni suggellando un periodo fatto di nuovi investimenti e nomi altisonanti: l’ex interista Gabigol, il centrocampista Gerson, che ha giocato con Roma e Fiorentina, l’ex Atletico Madrid Filipe Luis e persino un interesse per Rafinha, in uscita dal Barça. Secondo la stampa brasiliana, la presenza dell’uruguaiano Giorgian De Arrascaeta in rosa potrebbe essere la chiave per convincere il connazionale Cavani, che qualche mese fa avrebbe confidato di “voler vincere la Copa Libertadores”. L’uruguaiano seguirà sicuramente la sfida tra Flamengo e River Plate, poi deciderà quale decisione prendere per il suo futuro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy