Cavani, allo United da tre giorni… ma già pensa al Boca

Cavani piace a tutti. E lui non vuole scontentare nessuno: così dopo due giorni dalla firma con lo United… pensa già alla prossima squadra.

di Redazione Il Posticipo

Gli attaccanti come Edinson Cavani valgono tanto oro quanto pesano. Del resto, l’attaccane del Manchester United è il classico giocatore-Re Mida: ogni palla che tocca, potrebbe trasformarsi in gol. Ecco perché piace a tutti. E lui non vuole scontentare nessuno: così dopo due giorni dalla firma con lo United… pensa già alla prossima squadra.

BENTROVATI, ARRIVEDERCI – L’attaccante  arrivato a parametro zero al Manchester United. E su di lui, si era scatenata una vera e propria asta. Certo, è strano che al terzo giorno di permanenza in un nuovo club comincino già le voci su una sua partenza. Il motivo, però è chiaro. il 33enne ha firmato per una stagione con opzione per il rinnovo. Opzione però non significa certezza. E per questo motivo, secondo quanto riportato oltremanica, è possibile che sin dal prossimo giugno il Matador possa nuovamente cambiare squadra. E tornare in Sudamerica. Specificatamente in Argentina. Precisamente, secondo il Daily Star al Boca.

RIQUELME – Ulteriori conferme, in questo senso, arrivan anche dal sudamerica. Il giocatore, prima di firmare con i Red Devils ha parlato anche con Riquelme, vice-presidente degli Xeneizes e lo racconta a ESPN: “Roman mi ha scritto con grande rispetto. Voleva sapere come mi sentissi in questa situazione, con uno stipendio molto particolare e abbiamo avuto una conversazione molto rispettosa. Il Boca è un gigante mondiale, qualsiasi giocatore vorrebbe giocarci. Molti uruguaiani ci hanno giocato“. Insomma, meglio tutelarsi visto che gli ultimi numeri 7 dello United dopo Ronaldo non sono andati benissimo. “Ci sono alcuni segreti nella conversazione con Riquelme, devi chiedere a lui se vuole parlarne. Vedremo cosa accadrà in futuro ma sarebbe davvero bello giocare per il Boca un giorno“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy