Caso Traorè, Luis Enrique sprona il calciatore…a scegliere una nazionale: “Io tocco ferro, ma è lui che deve decidere…”

C’è chi in nazionale non ci arriverà mai, nonostante anni di impegno e di fatica, e chi invece…non sa quale scegliere. Adama Traorè ha la cittadinanza iberica, ma anche quella maliana. E visto che per lui, dopo due convocazioni, non è arrivato neanche un minuto ufficiale con le Furie Rosse, il Mali…ci prova.

di Redazione Il Posticipo

C’è chi in nazionale non ci arriverà mai, nonostante anni di impegno e di fatica, e chi invece…non sa quale scegliere. Tra i tanti calciatori in possesso di due (o più) nazionalità, e quindi convocabili in diverse selezioni (fino a cinque, come nel caso di Januzaj), c’è il caso di Adama Traorè. L’esterno del Wolverhampton è nato in Spagna e ha la cittadinanza iberica, ma i suoi genitori sono maliani e quindi anche il doppio passaporto. Vista la caratura del calciatore, complicato che le Furie Rosse se lo facciano sfuggire, ma visto che per lui, dopo due convocazioni, non è arrivato neanche un minuto ufficiale, il Mali…ci prova.

TOCCARE FERRO – Dunque, Traorè si trova nell’assurda situazione di dover rispondere a ben due convocazioni in previsione della prossima pausa per le nazionali. Uno dei due CT, però, ha messo in chiaro che non è il momento di tenere il piede in due scarpe. Come riporta il Sun, Luis Enrique ha risposto senza troppi peli sulla lingua a chi gli chiedeva della situazione dell’esterno dei Wolves. “Per quello che riguarda Adama Traorè tocchiamo ferro, perchè è la sua terza convocazione. Spero che possa finalmente debuttare con la Spagna, ma è lui che deve decidere. E comunque noi rispetteremo la sua decisione”. Dunque, l’ex tecnico della Roma offre la possibilità del tanto atteso debutto.

COME GREALISH – Ma se così non fosse…chissà, perchè finchè non si gioca in partite ufficiali il cambio è sempre possibile (e in alcuni casi…anche dopo). L’ultimo ad aver ottenuto…con le minacce l’esordio in nazionale è Jack Grealish, ignorato così a lungo da Southgate da considerare seriamente la possibilità di giocare con l’Irlanda, che invece avrebbe fatto carte false per averlo in rosa. Alla fine il CT dei Tre Leoni, anche a causa di alcuni infortuni, ha dovuto convocare il capitano dell’Aston Villa, che ha esordito nel match di Nations League contro la Danimarca. Dunque, Traorè sembra essere ancora fedele alla Spagna. Ma se Luis Enrique non lo farà esordire…il cambio di maglia non è poi così impossibile.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy