calcio

Caso Sala, spunta il mistero del secondo pilota: è vivo, ma perché non è partito?

Sull'aereo con a bordo l'ex attaccante del Nantes si sarebbe dovuto imbarcare anche l'aviatore David Henderson, che però ha deciso di non partire e sui suoi social network ha condiviso un messaggio: "Non sono morto!". Perché è rimasto a terra?

Redazione Il Posticipo

Un altro giorno di ricerche disperate è appena iniziato, ma la domanda principale resta ancora senza risposta: chi è il responsabile della scomparsa dell'aereo sul quale viaggiava Emiliano Sala? Nelle ultime ore ha fatto discutere quanto pubblicato dal pilota Dave Ibbotson sui suoi social network qualche giorno prima della sparizione: "Sono un po' arrugginito coi sistemi di atterraggio di questo modello di aereo", un'osservazione che fa rabbrividire col senno di poi. Sul veicolo però si sarebbe dovuta imbarcare anche una terza persona, che alla fine ha deciso di non partire...

CHI SI È SALVATO - Tre giorni dopo la scomparsa dell'aereo, comincia a esserci più chiarezza quantomeno su chi avrebbe dovuto prendere parte al volo... e il mistero si infittisce! Secondo quanto riportato dal quotidiano francese Ouest France, a passare i controlli sarebbero stati in tre, ma a spiccare volo sono stati solo in due (il pilota Ibbotson e Sala): alla fine non è partito David Henderson, un pilota che aveva una comprovata esperienza col Piper PA-46-310P Malibu. Perché ha deciso di restare a terra? Ha visto qualcosa di strano sull'aereo?

"NON SONO MORTO" - La polizia di Guernsey, un'isola situata sul Canale della Manica, pensava inizialmente che alla guida dell'aereo ci fosse Henderson, prima di avere conferme sulla presenza del pilota "un po' arrugginito" Ibbotson alla guida. A fugare qualsiasi dubbio ci ha pensato l'uomo sopravvissuto su Facebook: "Diversamente da quanto dice la stampa, non sono morto!". Nelle ultime ore il signor Henderson ha raccontato la versione dei fatti alla polizia locale e spiegato le ragioni per cui alla fine ha deciso di rinunciare al viaggio, che però non sono state ancora rese pubbliche. Il caso Sala si infittisce, mentre diminuiscono sempre di più le possibilità di ritrovare vivi i due uomini a bordo.