Caso Sala, ora il Cardiff è nei guai: se non paga, rischia grosso

Caso Sala, ora il Cardiff è nei guai: se non paga, rischia grosso

Ora è certo, l’argentino non potrà mai onorare il contratto firmato con la società gallese una manciata di ore prima di tornare in Francia a salutare gli ex compagni. Ma i Bluebirds faranno meglio a pagare almeno una parte del suo cartellino…

di Redazione Il Posticipo

Il corpo, purtroppo, è stato identificato. E quello che si è inabissato nel Canale della Manica a bordo di un Piper che volava da Nantes a Cardiff è proprio Emiliano Sala. Le ultime notizie mettono forse la parola fine a un caso che ha tenuto con il fiato sospeso il mondo del calcio per parecchi giorni. Ora è certo, l’argentino non potrà mai onorare il contratto firmato con la società gallese una manciata di ore prima di tornare in Francia a salutare gli ex compagni. E, nel dolore, forse si tratta di un passo avanti anche per la questione economica tra i due club.

IL CARDIFF NON PAGA – Il Cardiff non ha ancora pagato i 17 milioni di euro che doveva versare al Nantes per il trasferimento di Sala. E, come riporta l’Independent, lo ha fatto per due ragioni. La prima è che non si era ancora certi dell’effettiva morte del calciatore, la seconda è che comunque, prima di pagare, il club gallese avrebbe voluto attendere i risultati di un’inchiesta sulle responsabilità che hanno portato all’incidente che ha strappato Sala ai suoi affetti e a tutto il mondo del calcio. Ora si sa, Sala era a bordo. E per l’inchiesta ci vorrà del tempo. Tempo che, secondo Gianpaolo Monteneri, ex capo del Player Status Department della FIFA, l’organismo che si occupa delle diatribe relative ai trasferimenti, il Cardiff non ha.

PERDERE PUNTI – Come ha raccontato Monteneri alla Press Association Sport, il club gallese deve sbrigarsi a corrispondere almeno il primo pagamento, di circa 6 milioni di euro, che doveva essere effettuato entro dieci giorni dalla chiusura dell’affare. Altrimenti, potrebbero esserci serie conseguenze: “Se alcune scadenze, menzionate nel contratto, non sono rispettate, possono nascere delle problematiche per il club che non fa fede agli accordi. E si può andare da una semplice ammonizione fino alla deduzione di punti in classifica”. O anche il blocco dei trasferimenti, come fa presente il Sun. Certo, visto il caso più unico che raro, l’impressione è che alla fine ci si metterà d’accordo, ma per il Cardiff ci mancava davvero solo questa. I gallesi avevano acquistato Sala proprio per uscire dalla zona retrocessione e ora si ritrovano a piangere un loro calciatore, senza un attaccante e con il rischio di perdere punti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy