Caso Sala, la BBC rivela un messaggio dell’argentino: si sentiva costretto a lasciare il Nantes e non era sicuro di voler scegliere Cardiff

Caso Sala, la BBC rivela un messaggio dell’argentino: si sentiva costretto a lasciare il Nantes e non era sicuro di voler scegliere Cardiff

A un anno dalla tragedia, non si spegne l’eco della morte di Emiliano Sala. Non tutto è chiaro riguardo la dinamica dell’incidente e Cardiff City e Nantes continuano ancora a litigare per i 18 milioni di euro pattuiti per il trasferimento. E adesso la BBC aggiunge altra carne al fuoco delle polemiche…

di Redazione Il Posticipo

A un anno dalla tragedia, non si spegne l’eco della morte di Emiliano Sala. L’attaccante argentino, precipitato con il suo aereo sulla Manica mentre stava per raggiungere Cardiff, viene ricordato dalla sua famiglia nell’anniversario del volo fatale, ma torna anche al centro dell’attenzione. Del resto, non tutto è chiaro riguardo la dinamica dell’incidente e, come se non bastasse, Cardiff City e Nantes continuano ancora a litigare per i 18 milioni di euro pattuiti per il trasferimento dello sfortunato calciatore. E adesso la BBC aggiunge altra carne al fuoco delle polemiche, parlando di un messaggio di Sala inviato attraverso WhatsApp qualche giorno prima del triste epilogo della sua vita.

COSTRETTO – Un messaggio, spiega il servizio pubblico britannico, in cui Sala spiegava di sentirsi “costretto” a lasciare il Nantes. L’argentino racconta a un amico di aver chiesto un prolungamento al club transalpino per quattro volte, sentendosi sempre rifiutare l’eventualità. Dunque il suo trasferimento al Cardiff era un po’ una sorpresa, considerando che non gli erano state date sufficienti informazioni riguardo la possibilità di andare a giocare altrove, men che meno in un club che stava lottando per rimanere in Premier League. E, riporta la BBC, Sala sperava che spuntasse fuori qualche altra ipotesi, più interessante rispetto a quella di indossare la maglia del Cardiff.

MESSAGGIO – Le parole di Sala risalgono a qualche giorno prima del trasferimento, prima del match contro il Nimes, l’ultimo giocato con la maglia del Nantes. E da alcuni stralci del messaggio, riportati dalla BBC, emergono i dubbi riguardo al trasferimento in Galles. “Il Nantes non mi rispetta, non mi considera per quel che valgo. Non ho ancora preso una decisione. Voglio alcune informazioni da parte di questo club che mi cerca e che dice di volermi valutare per quel che merito. Quest’anno compirò 29 anni, quindi devo pensarci”. Alla fine l’affare è andato in porto, ma ci ha pensato un destino beffardo a impedire che l’attaccante potesse mettere piede in Premier League…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy