Caso Pogba, Saha attacca Raiola: “Parole ridicole in un momento clou, non credo che Paul sapesse quello che stava per succedere”

Le parole di Raiola, che ha annunciato l’addio a Manchester di Pogba prima del match decisivo contro il Lipsia, hanno scosso l’ambiente. E in molti credono che lo stesso calciatore sia stato preso alla sprovvista dalle parole del suo agente. Compreso l’ex United Saha…

di Redazione Il Posticipo
pogba

Se ne riparla in estate, ma se ne riparlerà. Questo il succo delle ultime dichiarazioni di Mino Raiola, che ha precisato quanto aveva detto nei giorni scorsi riguardo il suo assistito Paul Pogba. Il francese andrà via dal Manchester United ma non a gennaio, perchè un affare del genere non è adatto al mercato invernale. Resta comunque il fatto che il transalpino, almeno a giudicare da quanto dice il procuratore, è un separato in casa. E che la bomba del suo addio è arrivata proprio alla vigilia della partita contro il Lipsia, che ha segnato la stagione dei Red Devils con l’eliminazione dalla Champions League e la discesa in Europa League.

SHOCK – Una situazione che lascia perplesso un ex United, Louis Saha. Il centravanti francese, con una breve esperienza anche alla Lazio, ha spiegato a GentingBet che le parole di Raiola sono arrivate nel peggior momento possibile. “Sono sorpreso dalla situazione di Pogba. Voglio bene a Paul, è un ragazzo di cui ho un’altissima considerazione, ma quella comunicazione è ridicola. Ero sotto shock, non riuscivo a credere che una cosa del genere fosse accaduta prima di una partita così importante per il Manchester United. E non parlo da tifoso, ma in generale, era una partita che permetteva di arrivare agli ottavi. In casi simili bisogna concentrarsi, ma l’attenzione era tutta su un solo calciatore. Una cosa incredibile, i titoli erano tutti su Pogba a causa del suo agente, non era nemmeno Paul ad aver parlato. E non capisco come possa succedere una cosa del genere, che va assolutamente contro gli interessi del club”.

(Getty Images)

ALL’OSCURO – E in molti credono che lo stesso Pogba sia stato preso alla sprovvista dalle parole di Raiola. Compreso Saha… “Non riesco a credere che Paul sapesse quello che stava per succedere. Dobbiamo scoprire cos’è accaduto, perchè la storia può essere più complicata di così, ma il tempismo è stato davvero pessimo. Credo comunque che Pogba abbia un talento enorme ed è un calciatore con parecchio ego, il che è utilissimo per dimostrare alle persone che si sbagliano. E questo è quello che voglio da lui. Deve assolutamente cambiare passo, perchè c’è una squadra che ha bisogno di lui per vincere”. Che poi sia il Manchester United o la sua nuova destinazione, questo è tutto da vedersi…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy