Caso Pogba, Raiola al vetriolo: “Scholes non riconoscerebbe un leader neanche di fronte a Churchill. E se lo United vuole cedere Paul…”

Paul Scholes, bandiera dello United, ha dichiarato che Pogba non è adatto a guidare i compagni. E ha scatenato la risposta di Mino Raiola attraverso i suoi social network. Il procuratore del transalpino attacca l’inglese e non chiude affatto la porta a un addio.

di Redazione Il Posticipo

Chi ha pensato che dopo le dichiarazioni al miele di Mourinho la telenovela Pogba fosse ormai giunta al termine, ha decisamente capito male. Stavolta però il tecnico di Setubal c’entra poco, anzi, il necessario. È bastata la sconfitta contro il Brighton per far tornare il francese al centro delle critiche e delle polemiche. Paul Scholes, bandiera dello United, ha sottolineato la mancanza di leadership all’interno della squadra, aggiungendo che Pogba non è adatto a guidare i compagni. Le sue dichiarazioni hanno però scatenato la risposta di Mino Raiola attraverso i suoi social network. Il procuratore del transalpino attacca Scholes e non chiude affatto la porta a un addio.

RAIOLA CONTRO SCHOLES – “Alcune persone parlano per la paura di essere dimenticate. Paul Scholes non riconoscerebbe un leader neanche se si trovasse di fronte a Sir Winston Churchill“. Come sempre, Raiola è essenziale e va dritto al punto. E accusa l’ex centrocampista dei Red Devils e della Nazionale di Sua Maestà di non saper valutare correttamente le doti di leadership del suo assistito. Ma c’è molto di più. Nel tweet immediatamente successivo, si passa al sarcasmo. “Scholes dovrebbe diventare direttore sportivo e consigliare a Woodward di vendere Pogba. Non dormirei la notte per trovare a Paul una nuova squadra“. Parole abbastanza chiare. Se lo United vuole scaricare il francese, non ha che da dirlo e Raiola troverà il modo di accontentare il club.

BARCELLONA E PSG ALLA FINESTRA – Arrivano dunque, dopo un’estate fatta di tira e molla mediatici, le parole del procuratore di Pogba, che nella lunga querelle tra il centrocampista e Mourinho era stato…sospettosamente silenzioso. E spalancano le porte a un’eventuale cessione del neo campione del mondo già nelle ultime settimane di agosto. Del resto in Spagna e Francia il mercato è ancora aperto e sia il Barcellona che il PSG non hanno mai fatto mistero di essere interessati al francese. I tweet di Raiola hanno naturalmente già scatenato un bel putiferio mediatico tra i tifosi dello United. Mai toccare un’icona come Scholes, ma soprattutto mai dare l’impressione di voler mettere alle corde il club. E così, all’improvviso, una telenovela che sembrava finita si prepara per…un finale di stagione (anzi, di mercato) pirotecnico.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy