Caso Messi, Bartomeu prende posizione: “Il contratto non l’ho fatto venire fuori io. Accusare è facile, ma…”

Chi ha fatto arrivare alla testata spagnola l’accordo tra la Pulce e i blaugrana? Qualcuno suggerisce che Messi, in fondo, un sospetto ce l’abbia eccome: Josep Maria Bartomeu, l’ex presidente del Barcellona, che si è dovuto dimettere anche a causa dello scontro con la Pulce. Ma l’ex numero uno nega ogni coinvolgimento…

di Redazione Il Posticipo

Lo scoop di El Mundo, che ha pubblicato il contratto firmato tra Leo Messi e il Barcellona nel 2017, continua a far parlare parecchio. Lo shock per le cifre (555 milioni lordi in quattro anni) è stato abbastanza superato, ma ora resta la parte…da spy-story di questa storia. Chi ha fatto arrivare alla testata spagnola l’accordo tra la Pulce e i blaugrana? Molto probabilmente, non qualcuno che ha a cuore entrambe le parti in causa, considerando il caos che la notizia ha generato in Catalogna. E nel programma Gol a Gol, qualcuno suggerisce che Messi, in fondo, un sospetto ce l’abbia eccome: Josep Maria Bartomeu, l’ex presidente del Barcellona, che si è dovuto dimettere anche a causa dello scontro con la Pulce.

MESSAGGIO – Un sospetto difficilmente dimostrabile, ma che ha comunque causato una risposta immediata da parte dell’ex numero uno del Camp Nou. Dopo le sue dimissioni, Bartomeu non ha più parlato pubblicamente del Barcellona, quindi non è voluto comparire in videochiamata e neanche semplicemente in voce al programma di TV3. Ma in compenso ha inviato un messaggio in cui nega fortemente di essere la persona che avrebbe fatto filtrare il contratto. “Sento dire che sarei stato io a far venire fuori il contratto. È totalmente falso ed è illegale fare una cosa del genere. Parlare dalla televisione e accusare è facile, ma io sono disposto ad andare in tribunale”.

(Photo by David Ramos/Getty Images)

CIFRE – Nel suo messaggio, Bartomeu ci tiene comunque anche a spiegare i motivi di un contratto simile. Del resto, anche se non è stato lui a farlo avere a El Mundo, la sua gestione non ci ha fatto una bellissima figura viste le cifre faraoniche garantite a Messi. Cifre che al momento attuale sono parte del problema di liquidità del Barcellona, che dopo la crisi dovuta alla pandemia ha i conti che non sono per nulla in ordine. L’ex presidente, però, si difende: “Messi merita tutto quello che guadagna per motivi sportivi. E senza pandemia, il Barcellona è tranquillamente in grado di pagare cifre del genere”. Insomma, una presa di posizione forte da parte della precedente gestione del Barça. Ma resta da vedere questa storia che effetti avrà…su quella nuova.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy