Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Caso Kamara, l’avvocato del giocatore dei Rangers chiede l’esclusione dello Slavia Praga dall’Europa League

(Photo by Ian MacNicol/Getty Images)

Torna lo spettro del razzismo nelle competizioni europee. Durante il match di Europa League tra Rangers e Slavia Praga c'è stato un parapiglia terminato con accuse di insulti razziali fatte da un calciatore della squadra ceca nei confronti del...

Redazione Il Posticipo

Torna lo spettro del razzismo nelle competizioni europee. Dopo il clamoroso caso in Champions League di Paris Saint-Germain-Istanbul Basaksehir, con il quarto uomo accusato di aver insultato un componente della panchina turca, la situazione si è surriscaldata anche in Europa League durante il match tra Rangers e Slavia Praga. Con la partita ampiamente compromessa per gli scozzesi, già in nove e sotto di due gol nel tra andata e ritorno, si è acceso un parapiglia dopo uno scontro di gioco. E un calciatore della squadra ceca è stato accusato, da parte addirittura del tecnico degli scozzesi Gerrard, di insulti razziali di nei confronti del finlandese Kamara. Che adesso chiede che vengano presi provvedimenti.

CONSEGUENZE - Come spiega il DailyMail, la polizia scozzese ha confermato che c'è in corso un'inchiesta riguardo quello che è accaduto la scorsa settimana a Ibrox. L'accusa nei confronti del difensore dello Slavia è quella di aver dato della "fo***ta scimmia" al finlandese dei Rangers. E l'avvocato del calciatore ha chiesto che sia il giocatore in questione, Ondrej Kudela, che tutta la squadra paghino le conseguenze delle offese: "L'articolo disciplinare della UEFA numero 14 dà il potere di prendere provvedimenti importanti nei confronti di Kudela se dovesse essere riconosciuto colpevole. Credo che una squalifica di 10 giornate in questo caso non sarebbe abbastanza, dovrebbe essere fermato per almeno un anno. E anche lo Slavia Praga, che continua a negare il tutto, dovrebbe subire conseguenze, come una penalizzazione in campionato o la squalifica dall'Europa League".

 (Photo by Ian MacNicol/Getty Images)

LA POSIZIONE DELLO SLAVIA - Non proprio una richiesta da nulla, considerando che al ritorno dalla pausa per le nazionali i cechi dovranno affrontare l'Arsenal nei quarti di finale della competizione. E proprio in occasione del ritorno nel Regno Unito, spiega l'avvocato di Kamara, la polizia farà qualche domanda al difensore dello Slavia. Il club lo ha difeso, spiegando che Kudela è stato assalito nel tunnel dal finlandese e che ha soltanto definito l'avversario un "fo***to tizio".  Nel frattempo, la questione è stata affrontata a modo loro anche dai tifosi della squadra praghese, che hanno accolto i calciatori di ritorno dalla Scozia con uno striscione che insultava Kamara. E l'impressione è che questa polemica non finirà molto presto...

Potresti esserti perso