Caso Dolberg, il Nizza individua un sospettato: l’orologio da 70mila euro preso…da una stella della cantera!

Caso Dolberg, il Nizza individua un sospettato: l’orologio da 70mila euro preso…da una stella della cantera!

Svolta a sorpresa nel caso Dolberg. L’attaccante danese era stato derubato del suo orologio da 70mila euro durante un allenamento del Nizza e, come riporta L’Equipe, sarebbe stato individuato il colpevole: Lamine Diaby-Fadiga, attaccante classe 2001.

di Redazione Il Posticipo

Svolta a sorpresa nel caso Dolberg. L’attaccante danese era stato derubato del suo orologio da 70mila euro durante un allenamento del Nizza e aveva minacciato di non scendere in campo finchè non fosse stato individuato l’autore del furto. Ora di problemi per giocare non dovrebbe più averne, ma di certo il club transalpino si ritrova tra le mani una questione non da poco. Come riporta L’Equipe, sarebbe stato individuato il colpevole. Che da quanto spiega il quotidiano francese sarebbe una promessa del vivaio del club, Lamine Diaby-Fadiga, attaccante classe 2001.

PROMESSA – Diaby-Fadiga ha debuttato a 16 anni, 10 mesi e 18 giorni quando il tecnico della squadra francese era ancora Lucian Favre, che ora allena il Borussia Dortmund. Ma anche con il nuovo tecnico, Patrick Vieira, ha trovato buona continuità e minutaggio. L’attaccante è stato convocato con tutte le nazionali giovanili, dall’Under 16 all’Under 18, e come riporta Marca, in totale ha giocato sette partite con la prima squadra, per un totale di 183 minuti. In questa stagione però non è mai sceso in campo per un problema alla caviglia destra.

LICENZIATO – E da quanto spiega L’Equipe, se i sospetti del club saranno confermati, è difficile che tornerà a giocare con le aquile, perchè il suo futuro al Nizza potrebbe essere compromesso. Il quotidiano francese riporta che è già stato aperto un provvedimento disciplinare nei suoi confronti ed è stato convocato dal club per dare spiegazioni al riguardo. Poi il Nizza deciderà cosa fare, ma secondo L’Equipe potrebbe essere utilizzato con lui il pugno duro: Diaby-Fadiga rischia di essere licenziato in tronco dal club. Per la gioia, probabilmente, di Dolberg, che potrà tornare a portare con sè accessori costosissimi agli allenamenti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy