Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Caso Candreva archiviato. Tutto risolto. Osti: “La Sampdoria è una grande famiglia”

GENOA, ITALY - NOVEMBER 26: Claudio Ranieri head coach of UC Sampdoria during the Coppa Italia match between UC Sampdoria and Genoa CFC at Stadio Luigi Ferraris on November 26, 2020 in Genoa, Italy. (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

Pace fatta, dunque, fra l'esterno e il tecnico.

Redazione Il Posticipo

Sampdoria - Crotone con alcune scelte sorprendenti. Compreso il ritorno di Candreva, convocato per la sfida con i calabresi. Pace fatta, dunque, fra l'esterno e il tecnico. L'ex calciatore dell'Inter attraversa un periodo complicato dopo qualche incomprensione con Ranieri. A chiarire la situazione, il direttore sportivo Osti, intervenuto ai microfoni di Sky Sport. Decisivo il suo intervento, per ricucire lo strappo.

MEDIATORE  - Il dirigente ha vestito i panni del mediatore, come raccontato all'emittente satellitare a pochi minuti dall'inizio della sfida, delicatissima, contro un Crotone in risalita. "Adesso sarebbe un po' lungo raccontare tutto ma penso che la cosa più importante è che sia tutto risolto. Siamo una famiglia e come in tutte le famiglie ci possono essere delle tensioni". Gestite da "papà" Ranieri. "Il mister è un tecnico che ha saggezza ed esperienza. Siamo riusciti a ricomporre una situazione a cui forse è stata data troppa evidenza. Candreva e il mister hanno avuto un colloquio davanti alla mia presenza e hanno chiarito tutto quanto. Adesso mi aspetta che sia il calciatore che abbiamo preso e che ci dia quello che ci aspettiamo in campo e fuori dal campo".

 FLORENCE, ITALY - OCTOBER 02: Antonio Candreva of US Sampdoria in action against Cristiano Biraghi of ACF Fiorentina during the Serie A match between ACF Fiorentina and UC Sampdoria at Stadio Artemio Franchi on October 2, 2020 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

LITIGIO - Alla base del litigio fra i due, secondo quanto riportato dal canale satellitare, un mancato colloquio fra Ranieri e Candreva. Il giocatore si è rifiutato, rimandandolo al giorno successivo. Un atteggiamento che ha fatto infuriare il tecnico che gli imputerebbe di non essersi ancora calato totalmente nella realtà della Samp. Un'altra cosa rispetto al passato. Ecco perché il messaggio potrebbe essere stato quello di dimenticare l'Inter e di concentrarsi in toto sulla Sampdoria anche se si parla di due realtà totalmente differenti. Candreva, evidentemente, lo ha capito. Ed insieme alla Samp, si riparte a caccia di un campionato tranquillo. Sotto tutti i punti di vista.