Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Casillas sbotta contro la stampa: “Sono stanco di leggere invenzioni su di me, ci vediamo in tribunale”

VALENCIA, SPAIN - APRIL 16:  Iker Casillas of Real Madrid holds the Copa del Rey trophy after beating Barcelona in the Copa del Rey Final at Estadio Mestalla on April 16, 2014 in Valencia, Spain.  (Photo by Denis Doyle/Getty Images)

Essere un calciatore famoso significa essere sotto i riflettori costantemente, che piaccia o no. E anche appendere gli scarpini al chiodo non significa essere dimenticati dal pubblico, anzi. Anche perchè è complicato dimenticare uno come Iker...

Redazione Il Posticipo

Essere un calciatore famoso significa essere sotto i riflettori costantemente, che piaccia o no. E anche appendere gli scarpini al chiodo non significa essere dimenticati dal pubblico, anzi. Anche perchè è complicato dimenticare uno come Iker Casillas, che tra Real Madrid, Porto e nazionale spagnola ha davvero vinto da protagonista tutto quello che si poteva vincere. L'ex portiere ha dovuto lasciare il calcio dopo l'infarto che lo ha colpito ormai due anni fa, ma continua a generare parecchia attenzione mediatica. Forse anche troppa, spiega AS, considerando che si è visto costretto a rilasciare un comunicato in cui minaccia di portare in tribunale chiunque inventi notizie sulla sua situazione famigliare e sulla sua salute.

VITA PRIVATA - Cosa è successo? Beh, che in Spagna si sono moltiplicate le voci di un presunto tradimento del portiere a Sara Carbonero durante la malattia della giornalista, che sarebbe il motivo scatenante della separazione. Un qualcosa di cui Casillas non vuole neanche sentire parlare, come spiega sui social. "Davanti alle notizie pubblicate negli ultimi giorni riguardo alla mia persona, mi vedo obbligato a emettere questo comunicato, con l'intenzione di mettere in chiaro alcuni aspetti che riguardano la mia vita personale e quella della mia famiglia. Il bullismo mediatico a cui siamo sottoposti sta generando un danno irreparabile. Vorrei ribadire che la nostra separazione è stata amichevole e che nel comunicato che io e mia moglie abbiamo rilasciato abbiamo chiesto rispetto per noi e per i nostri figli. Ma purtroppo, questo non sta accadendo, anzi, il bullismo sta diventando continuo".

 (Photo by Carlos Rodrigues/Getty Images)

SALUTE - Non solo la vita privata, ma anche la salute. Qualche giorno fa si è diffusa la voce di un nuovo problema cardiaco per Casillas. Che però smentisce anche questo. "Sono stanco di vedere gente che si inventa cose su di me, quindi ho preso la decisione di dare mandato ai miei avvocati affinchè chiedano un risarcimento a chi lo sta facendo, a meno che non dimostrino la verità di quel che dicono davanti a un tribunale. Diverse riviste hanno dato informazioni false sul mio stato di salute, suggerendo che avrei avuto una ricaduta del problema che mi ha già colpito, mentre era solamente un attacco di allergia. Insisto sul fatto che tutte le dichiarazioni false fatte sulla mia persona dovranno essere dimostrate nei prossimi mesi in tribunale". Insomma, per essere un ex portiere, Saint Iker...si difende bene!