Casillas non ci sta: l’estremo difensore del Porto attacca il Liverpool sui social!

Casillas non ci sta: l’estremo difensore del Porto attacca il Liverpool sui social!

Santo sì, ma fino ad un certo punto. Iker Casillas non ci sta e la partita del suo Porto contro il Liverpool, terminata 2-0 per i padroni di casa ad Anfield, lascia più di uno strascico particolarmente polemico. Come dimostra l’ultimo tweet dello spagnolo…

di Redazione Il Posticipo

Santo sì, ma fino ad un certo punto. Iker Casillas non ci sta e la partita del suo Porto contro il Liverpool, terminata 2-0 per i padroni di casa ad Anfield, lascia più di uno strascico particolarmente polemico. Di mezzo, neanche a dirlo, ci sono le decisioni arbitrali. E anche con la tanto auspicata presenza della VAR non sembrano comunque diminuire le polemiche, anzi. I portoghesi recriminano parecchio per un paio di episodi, che secondo loro avrebbero influito sul match di andata e, con molta probabilità, anche su quello di ritorno. E quando prende la parola il portiere, uno che di Champions ne ha vinte parecchie, meglio ascoltare.

PAROLE – All’apparenza, il post su Twitter dell’estremo difensore dei Dragoni tutto sembra fuorchè un attacco al Liverpool. Anzi, suona come una carica alla propria squadra in vista del ritorno. “Sono ottimista al cento per cento! Visti i risultati degli ottavi di finale di Champions, non possiamo certo pensare che il doppio confronto sia già perso! Manca la partita al Do Dragao e noi lotteremo per arrivare alle semifinali. E grazie a tutti i tifosi che ci hanno dato il loro appoggio a Liverpool”. Parole del calciatore più esperto della rosa, che invita i suoi compagni e tutti i tifosi a non disperare per la sconfitta di Anfield…

IMMAGINI – Ma oltre alle parole, ci sono le immagini. E quelle forse parlano ancora più chiaro. Le due istantanee del match scelte da Casillas sono il piede di Salah su quello di Danilo, per un intervento che forse poteva costare il rosso all’egiziano (che non è stato neanche ammonito), e il tocco di mano di Alexander-Arnold, valutato come involontario dopo un lungo check con l’ausilio della VAR. E quindi il portiere diventa…un attaccante, perchè è veramente complicato non leggere nel tweet una bella punzecchiata ai Reds e al fatto che la loro vittoria possa essere stata favorita dagli arbitri. Ma del resto, l’esperienza si vede anche in questo. Colpire forte, senza farsi vedere troppo. Anche perchè, almeno su Twitter, non c’è mica la VAR…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy