Casillas, la lettera di Florentino Perez: “Il Real è sempre casa sua”

Casillas, la lettera di Florentino Perez: “Il Real è sempre casa sua”

L’addio del portiere al calcio giocato apre le porte per un ritorno al Real Madrid.

di Redazione Il Posticipo

La Casa Blanca apre le porte a Iker Casillas. Come riportato da Sport.es Florentino Perez, presidente del Real Madrid, ha lasciato aperta più di una possibilità al ritorno del portiere campione di tutto con i blancos e la nazionale spagnola. La sua lettera lascia poco spazio alle interpretazioni.

AFFETTO- Le parole sono cariche di affetto. “Casillas  è uno dei grandi simboli del Real Madrid. I tifosi del Real  ne sono particolarmente orgogliosi, è uno dei nostri eterni capitani, come lo è stato della nazionale spagnola. Oggi Casillas dice addio al calcio professionistico dopo che ha contribuito ad accrescere il mito e la leggenda del Real Madrid. È arrivato nel nostro club poco più che bambino, a soli 9 anni, e qui è cresciuto, si è formato ed è diventato un punto di riferimento per tutti gli appassionati di calcio. E dal Real Madrid oggi vogliamo trasmettere il nostro amore, la nostra ammirazione e, naturalmente, la nostra gratitudine per tutto ciò che ci ha dato, sia dentro che fuori dal campo. E voglio anche ringraziare sua moglie Sara a cui va tutto il nostro affetto”.

VALORI – Il presidente ha sottolineato come l’ex portiere incarni i valori del Real: “Iker rappresenta i valori del Real Madrid. Questo club è il più amato e ammirato al mondo perché ha avuto nelle sue fila giocatori come Casillas. Con il suo impegno, il suo lavoro e la sua umiltà ha conquistato il cuore dei tifosi del Madrid, ma anche il rispetto dei suoi rivali “. Con queste premesse le  porte, dunque, sono spalancate “In questo club, con questo simbolo e questa maglia, ha vinto tutto. Per il Real Madrid e per i tifosi di ogni angolo del mondo è stato un onore avere un portiere, un capitano come Iker Casillas. Un punto di riferimento per i bambini che sognano di indossare la nostra maglia.  La sua eredità sarà sempre qui. Iker sa che questa è e sarà sempre la sua casa”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy