Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Cascarino avvisa Grealish: “Se non torna ai suoi livelli, andrà in prestito o lo rispediranno all’Aston Villa”

Cascarino avvisa Grealish: “Se non torna ai suoi livelli, andrà in prestito o lo rispediranno all’Aston Villa” - immagine 1
La leggenda del calcio irlandese Tony Cascarino prevede che questa per il fantasista inglese sarà la stagione del dentro o fuori, perchè il City potrebbe anche stancarsi di attendere un'esplosione che pare non arrivare mai...

Redazione Il Posticipo

Bluff o fenomeno? Una domanda a cui è difficile rispondere, quando si parla di Jack Grealish. Il fantasista del Manchester City è arrivato alla corte di Guardiola nell’estate 2021 ed è costato parecchio ai Citizens, che hanno versato 115 milioni di euro nelle casse dell’Aston Villa. Al momento però non è che l’inglese abbia dimostrato di valere così tanto. La prima stagione all’Etihad è stata decisamente mediocre e più di qualcuno ha cominciato a sottolineare che forse sul calciatore ci si può essere sbagliati. Anche la prestazione in Community Shield non è stata memorabile, nonostante Pep lo abbia schierato dal primo minuto contro il Liverpool. Dunque, continuano i dubbi sul futuro di un calciatore che certamente ha talento, ma che non sembra dimostrarlo abbastanza.

Tornare all'Aston Villa

A toccare l'argomento Grealish ai microfoni di TalkSPORT è un ex dell'Aston Villa e una leggenda del calcio irlandese, l'ex centravanti Tony Cascarino. Che prevede che questa per il fantasista inglese sarà la stagione del dentro o fuori, perchè il City potrebbe anche stancarsi di attendere un'esplosione che pare non arrivare mai... "Alla fine della stagione, se non torna ai suoi livelli, quelli che conosciamo e quelli per cui il Manchester City lo ha pagato 100 milioni di sterline, probabilmente verrà ceduto in prestito. O potrebbe finire di nuovo all'Aston Villa. Non sta giocando bene con abbastanza costanza al Manchester City. E non parlo di giocare in maniera sufficiente, da sei, lui dovrebbe fare partite da otto o da nove. Ha tantissima qualità".

100 milioni di sterline

Cascarino sottolinea che Grealish non può permettersi troppe prestazioni non eccezionali, anche perchè nel City il livello della concorrenza è altissimo. E Guardiola ha già dimostrato più volte in carriera che le occasioni, con lui in panchina, sono limitate. Dunque, il numero 10 dei Citizens deve per forza di cose aumentare i giri, o rischia di diventare un flop, anche visto quanto è stato pagato. “Jack ha un problema. Non puoi essere un giocatore da 100 milioni di sterline e fare partite normali, il tuo livello deve essere più alto. Anche il livello del City è più alto. E lui ha giocato da sei un po' troppo spesso...". Grealish avvisato...mezzo salvato?