Carragher “esonera” Mourinho: “Se la squadra non corre, ti ha abbandonato”

Carragher, analizzando l’ impegno profuso dallo United giunge a una conclusione: sostiene la tesi che i calciatori abbiano ormai scaricato Mourinho. E che lo spogliatoio, ancora una volta, gli sia sfuggito di mano.

di Redazione Il Posticipo

Carragher condanna Mourinho. L’ex calciatore del Liverpool, come riporta il Sun, ritiene che lo Special One abbia perso definitivamente lo spogliatoio. Una tesi che si regge sui numeri: in particolare su quelli dell’ultima sfida dei Red Devils. Lo United è la squadra con meno sprint della Premier.

RESPONSABILITÁ – Carragher evidenzia, partendo dal fatto che la squadra corra poco, la spaccatura all’interno dello spogliatoio. Non a caso Mourinho, nel post gara, ha puntato l’ indice su calciatori che in termini di spirito di sacrificio non hanno reso come avrebbero dovuto. Un segnale eloquente di come lo strappo si sia consumato e rischia di divenire insanabile. Nella sfida contro il West Ham lo United ha prodotto appena 58 scatti, quanto basta per fare scattare l’allarme rosso.

SPOGLIATOIO – Carragher è convinto che ormai Mourinho abbia perso ogni forma ascendente sui calciatori. “Le ultime partite che ho visto del Manchester United sono state una vera tragedia. Può capitare che durante l’arco della stagione vi sia un calo di rendimento legato alla stanchezza ma in questo caso vi sono troppi elementi che mettono in discussione Mourinho. Su dieci partite lo United ha mollato almeno tre o quattro volte. Una tendenza preoccupante. E non ho alcun dubbio che Mourinho abbia percepito la situazione. Le sue parole sulla coscienza non sono casuali. Non serve una laurea in fisica nucleare per capire che la situazione gli stia sfuggendo di mano, se la squadra non corre…”.

SINGOLI – Carragher si sofferma, in particolare, sulla difficoltà nel tenere i rapporti con i singoli. “A Manchester si consuma la rottura con Pogba, così come a Madrid con Ramos e Casillas e a Londra con Hazard. Quindi non può essere un caso. In questo senso non ci sono dubb i che vi siano enormi problemi considerando che, con il francese siamo di fronte al terzo caso negli ultimi anni”. Avrà ragione Jamie Carragher? L’impressione è che ci vorrà poco per scoprirlo…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy