Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Carragher contro i mondiali a novembre: “Uno scandalo, infortuni da due settimane ti fanno saltare il torneo”

Carragher contro i mondiali a novembre: “Uno scandalo, infortuni da due settimane ti fanno saltare il torneo” - immagine 1
Con i Mondiali che si avvicinano, ogni minuto disputato può significare per un calciatore dover saltare la Coppa del Mondo a causa degli infortuni. E l'ex difensore del Liverpool e dell'Inghilterra è furioso per questo...

Redazione Il Posticipo

La decisione di far disputare i mondiali in Qatar continua a far discutere. E non soltanto per le varie proteste che riguardano i diritti dei lavoratori e, più in generale, i diritti umani nel paese del Golfo Persico, ma anche da un punto di vista più strettamente calcistico. Una Coppa del Mondo che si gioca tra novembre e dicembre è una novità assoluta, sia per il periodo dell'anno, ma anche per il fatto che sarà molto a ridosso dei campionati. Di solito tra la fine della stagione e l'inizio della manifestazione ci sono almeno un paio di settimane, ma in questo caso i calciatori lasceranno i loro club per volare subito con la nazionale a preparare l'esordio iridato. Ovviamente, infortuni permettendo.

Il pericolo infortuni

—  

Già, perchè arrivare ai Mondiali nel bel mezzo della stagione significa anche che ci sono molte più possibilità che nelle prossime settimane qualcuno si faccia male. E basta già la serata di Champions League di martedì, con Son uscito dalla partita tra Tottenham e Marsiglia dopo un colpo alla testa, per capire come ogni minuto disputato possa significare per un calciatore dover saltare la Coppa del Mondo. Una situazione che non sta per niente bene a Jamie Carragher. L'ex difensore del Liverpool, parlando a CBS Sports, ha criticato apertamente la scelta del Qatar come sede dell'evento: "Penso che sia assolutamente uno scandalo che la Coppa del Mondo sia nella situazione in cui si trova adesso e ho parecchi motivi per farlo".

Quanti sogni infranti...

—  

E Carragher li elenca tutti... "Il fatto che abbiano dato i Mondiali al Qatar è stato per via della corruzione, ma questo lo sapevamo già all'epoca. Quando si sono candidati dicevano che lo avrebbero fatto in estate, ma è impossibile con quelle temperature, quindi l'hanno spostato in mezzo alla stagione. E ora calciatori che passano la vita a sognare di giocare la Coppa del Mondo potrebbero non farlo perchè infortunati, come abbiamo visto con Son o con tanti altri in giro per il mondo. Varane stava piangendo quando è uscito dal campo a Stamford Bridge. Siamo così vicini ai Mondiali che un infortunio, anche di dieci giorni o di due settimane, terrà i calciatori fuori dal torneo e questo non dovrebbe accadere. Ed è tutto cominciato quando la FIFA ha assegnato l'evento al Qatar e poi lo ha spostato. Penso sia assolutamente disgustoso". Un'opinione che forse molti condividono...