Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Carragher attacca Pelè: “Non credo ai suoi mille gol”. Ma in Brasile…si scatenano contro l’inglese!

(Photo by Keystone/Getty Images)

Chi è il miglior marcatore di sempre della storia del calcio? Cristiano Ronaldo o Pelè? Ognuno, compresi i protagonisti, ha una sua idea, ma quando Jamie Carragher ha messo in dubbio i numeri di O Rei...è scoppiato il finimondo!

Redazione Il Posticipo

Chi è il miglior marcatore di sempre della storia del calcio? Cristiano Ronaldo, che con la tripletta al Tottenham è arrivato a quota 807 gol, superando gli 805 di Bican nelle statistiche ufficiali? O Pelè, accreditato di più di mille reti in carriera? Un dubbio che attanaglia molti, compresi gli stessi protagonisti. O Rei, che in questo periodo non se la passa molto bene ed è sottoposto a un trattamento chemioterapico, non ci pensa per niente ad abdicare e nella sua biografia su Instagram ricorda orgogliosamente di essere il "miglior marcatore di tutti i tempi", con il numero dei gol (1283) in bella vista. Eppure qualcuno a quella cifra non è intenzionato a crederci.

CARRAGHER - Quello che non...si fida dei numeri di Pelè è Jamie Carragher, ex difensore del Liverpool e ormai affermato opinionista. L'ex capitano dei Reds ha spiegato ai microfoni di Sky Sports che secondo lui c'è qualcosa di esagerato nelle reti attribuite al brasiliano. "Per me, attorno a Pelè c'è un po' di mito. Non credo al fatto che abbia segnato più di mille gol". Apriti cielo, perchè ai brasiliani si può toccare tutto, tranne che O Rei. E infatti sui social i tifosi verdeoro si sono letteralmente scatenati, riempiendo i post dell'inglese di commenti al riguardo, spesso e volentieri neanche troppo gentili. Ma se ci si poteva aspettare una levata di scudi popolare, arrivano anche reazioni più...ufficiali.

REAZIONI - Come quella del Santos, il club con cui O Rei ha segnato la stragrande maggioranza delle sue reti. La società bianconera ha preso la palla al balzo e sui social ha pubblicato una foto di Pelè con in braccio tre coppe del mondo e una didascalia che è tutta un programma: "O Rei è molto preoccupato per la contestazione alla sua grandezza e ai suoi numeri insuperabili". E poi una chiosa in inglese, affinchè Carragher capisca: "Don't Cry", non piangere. E infine ci si mette anche la stampa a prendersela con l'inglese, come dimostra UOL Esporte. Il portale, uno dei più seguiti nel paese, fa i conti in tasca all'ex difensore e ricorda ai suoi lettori che in carriera Carragher ha segnato appena...quattro gol. E quindi non è esattamente nella posizione di poter criticare Pelè!