Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Carabao Cup, Ten Hag carica lo United: “Qui non si vince da troppo tempo un trofeo, dobbiamo riuscirci”

Carabao Cup, Ten Hag carica lo United: “Qui non si vince da troppo tempo un trofeo, dobbiamo riuscirci” - immagine 1
Il tecnico olandese vuole arrivare in fondo al torneo e vincerlo.

Redazione Il Posticipo

Carabao Cup, semifinale fra Nottingham Forest e Manchester United. Sfida dal sapore antico, esattamente come l’ultimo ko maturato dallo United contro questo avversario. Red Devils imbattuti dal… secolo scorso. Era il 1994 Ten Hag, in conferenza stampa, è stato chiarissimo. Non vuole distrazioni né lasciarsi sfuggire la possibilità di giocarsi subito un trofeo. Le dichiarazioni del tecnico sono riprese dal Manchester Evenings.

LEZIONE

—  

La sconfitta con l’Arsenal è stata dura da digerire, anche per come è maturata. È stata però assorbita. “Ci siamo lasciati alle spalle la sconfitta dell’Emirates e abbiamo tratto alcune indicazioni. In generale la squadra ha interpretato anche piuttosto bene le ultime partite, collezionando anche qualche clean sheet. Con il City, ci siamo saputa difendere ma con l’Arsenal sono arrivati dei gol evitabili. Se si subiscono tre reti in uno scontro diretto è impensabile vincere. Questo è quanto ci lascia in eredità la sfida contro i gunners e spero che si impari da questa lezione”.

Carabao Cup, Ten Hag carica lo United: “Qui non si vince da troppo tempo un trofeo, dobbiamo riuscirci” - immagine 1

TROFEI

—  

C’è un trofeo in palio. E lo United è oggettivamente favorito sia per il passaggio del turno che per la vittoria finale. In finale incontrerebbe Southampton o Newcastle. Ten Hag non fa calcoli. “Stiamo parlando di una semifinale, una sfida nell’arco dei 180’ che ci offre la possibilità di giocarci un trofeo. È senza dubbio una buona opportunità ma non sono ammesse distrazioni. Non è il caso di proiettarsi troppo sul futuro. I titoli non si vincono a gennaio. Al massimo a febbraio, se lo United sarà in grado di superare questo avversario e vincere la finale. In carriera ho avuto la fortuna di vincere alcuni trofei. È una sensazione fantastica, la migliore che possa provare chi pratica questo sport. Regalarsi una gioia da condividere con i tifosi è qualcosa di meraviglioso. Credo che da queste parti i tifosi sappiano di cosa sto parlando, specialmente, ahinoi, i più grandicelli. Ecco perché non è più possibile rimandare l’appuntamento con un trofeo. Lo United non vince da troppo tempo. Ne siamo consapevoli e dobbiamo tornare a farlo”.