Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Caputo, medie…da CR7: senza rigori, il bomber del Sassuolo segna quasi quanto Immobile e Ronaldo

Ciccio Caputo sogna in grande. Con la rete contro la Juventus sale a quota 17, il massimo numero di reti mai segnato in una stagione da un giocatore del Sassuolo. Un'annata straordinaria che varrebbe al bomber neroverde il podio in classifica...

Redazione Il Posticipo

Ciccio Caputo sogna in grande e con lui anche il Sassuolo. Il pareggio contro la Juventus per certi versi sta anche stretto alla banda De Zerbi, che dopo un inizio di partita da dimenticare ha ribaltato il match con un tris servito ai bianconeri, salvo poi strappare un solo punto per il definitivo 3-3 di Alex Sandro. E nella serata di gala del Mapei Stadium, i riflettori sono per Berardi, finalmente a segno contro la Juventus che lo ha corteggiato per una vita, ma anche e soprattutto per il suo compagno di reparto. Caputo sale a quota 17, il massimo numero di reti mai segnato in una stagione da un giocatore del Sassuolo.

DENTRO L'AREA - Un'annata straordinaria che, come spiega Goal, varrebbe al bomber neroverde il podio in classifica marcatori...se non si contassero i calci di rigore. Per Caputo solamente una trasformazione dal dischetto in questa stagione, quella contro la SPAL a febbraio. Per il resto 16 gol da opportunista vero, tutti segnati dentro l'area di rigore. Ed escludendo i penalty realizzati, le medie dell'attaccante nato ad Altamura non sarebbero poi troppo diverse da quelle di chi nella graduatoria completa lo precede e anche di parecchio. Basterebbe pensare che gli altri due a quota 17, Joao Pedro e Muriel, perderebbero rispettivamente quattro e sei delle loro reti realizzate, scendendo di molto alle spalle di Caputo.

TERZO - E anche guardando avanti, le cose migliorano parecchio. Attualmente il terzo nella classifica dei cannonieri della Serie A è Lukaku, con 20 gol, che però scenderebbero a 15 non contando i tiri dal dischetto. E dunque Caputo si vedrebbe proiettato sul podio, avvicinandosi sensibilmente ai primi due bomber del campionato, che invece sembrano irraggiungibili. Rigori esclusi, il capocannoniere sarebbe comunque Ciro Immobile, che deve sottrarre 11 reti alle 29 realizzate finora, fermandosi così a 18. E anche in questo caso Cristiano Ronaldo tallona il laziale da molto vicino, perchè anche lui ha messo a segno 11 penalty sulle sue 28 marcature. Dunque, il portoghese è a 17, appena un gol in più di Caputo. Che a questo punto, con medie da...CR7 non può non sognare anche la nazionale.