Caputo: “Il paragone con Schillaci mi diverte, ma sono qui per sfruttare questa opportunità”

Il centravanti del Sassuolo ha assaporato l’azzurro, ci ha preso gusto e vuole restare nel giro.

di Redazione Il Posticipo

Ciccio Caputo non smette di sognare. Il centravanti del Sassuolo ha assaporato l’azzurro, ci ha preso gusto e vuole restare nel giro. Con ogni probabilità giocherà in amichevole con la Moldova. E chi sa se continuerà ad avere la stessa confidenza con il gol mostrata nelle prime giornate di campionato in neroverde. L’unica certezza è che il ragazzo si goda il suo momento come sottolineato in conferenza stampa.

AZZURRO – Caputo non ha la presunzione di essere certo del posto. “Sono solo alla seconda convocazione e molto contento di questa seconda opportunità. Chi gioca lo decide il mister, vedremo domani. Personalmente,  mi godo ogni momento. La Moldova è una squadra molto fisica, vuole chiudersi per ripartire in contropiede, dobbiamo avere pazienza”.

TERZO INCOMODO – Il modulo di Mancini prevede una sola punta centrale. Difficile scalzare Immobile e Belotti, ma Caputo si può giocare le sue chance da terzo incomodo. “Per me non esiste alcun tipo di dualismo, so chi c’è davanti a me. Ciro e Andrea sono due signori attaccanti. Uno ha vinto la scarpa d’oro, l’altro è da tempo che gioca grandissimi campionati. I numeri parlano chiaro, ma io sono qui per giocarmi tutte le mie carte sino alla fine”.

SCHILLACI – Trenta anni fa, anche un certo Schillaci partì da ultimo nelle gerarchie. E poi visse una estate magica. In quella nazionale c’era anche Mancini. “Sento tanti paragoni con Schillaci, è un qualcosa di molto simpatico, ma che si lega al passato. Conta il presente, io sono qui e cerco di dare il massimo per giocarmi questa opportunità e sfruttarla al meglio. Faccio parte di una rosa di qualità, è un piacere appartenere a questo reparto. Abbiamo attaccanti fortissimi, credo che la nazionale non abbia niente da invidiare a nessuno in avanti”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy