Caputo: “Birra per tutti… esordire cosi è il massimo. Proverò a mettere in difficoltà il mister per l’Europeo”

Il sogno azzurro continua. Esordio e gol

di Redazione Il Posticipo

Una buona italia e una notte indimenticabile per Caputo che segna la sua prima rete in nazionale al debutto in maglia azzurra. I paragoni con Schillaci si rincorrono, ma il bomber delle notti magiche restò all’asciutto al suo esordio. Caputo, invece, eguaglia alcuni mostri sacri della storia della nazionale azzurra. Il centravanti del Sassuolo ha parlato ai microfoni di Rai Sport.

ESORDIO – Un esordio da sogno per Caputo. “Birra per tutti. Mi tocca. Ma pago volentieri. Oggi si chiude un cerchio. Esordire con un gol è davvero il massimo. Sono contentissimo di quanto vissuto e fatto dopo anni di sacrificio. Ognuno di noi ha un percorso, una carriera. Forse negli anni scorsi non sono riuscito a esprimermi al massimo. Da quando mi sono staccato dal Bari è cambiato qualcosa. Forse tenevo troppo a quella maglia”

EUROPEO – Caputo ha detto che avrebbe giocato bene le sue carte. Ha subito calato un asso. Europeo alla portata: “Devo mettere in difficoltà il mister, cercherò di farlo sino all’ultimo. In campionato mi sto dividendo i rigori con Berardi, ce li stiamo dividendo con lui, non do peso alla classifica cannonieri”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy