Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Capienza stadi, in Germania il Lipsia attacca: “Scelte illogiche, potremmo passare alle vie legali…”

Capienza stadi, in Germania il Lipsia attacca: “Scelte illogiche, potremmo passare alle vie legali…” - immagine 1

Le decisioni dei diversi Länder, che hanno autorità in merito alla sanità, stanno facendo discutere. Il nuovo limite a 1000 tifosi non basta ai club, soprattutto alla luce della scelta della Baviera di permettere al Bayern una capienza da...

Redazione Il Posticipo

Il ritorno a restrizioni più pesanti per l'accesso agli stadi, con la capienza di 5000 posti da rispettare anche in impianti che potrebbero ospitare 70mila persone, ha causato parecchie polemiche. La netta sproporzione tra stadi come l'Olimpico o San Siro, che con 5000 tifosi sono praticamente vuoti, e altri che invece superano la metà della loro capienza, ha fatto sì che già da dopo la sosta si torni almeno al 50%. Il problema però non è solamente italiano, anzi… La Germania, che è stato il primo paese a optare per le partite a porte chiuse nel momento in cui Omicron ha fatto la sua comparsa, sta messa anche peggio. Le decisioni dei diversi Länder, che hanno autorità in merito alla sanità, stanno facendo discutere.

PROPORZIONE - E a dare voce alle lamentele dei club di Bundesliga è il numero uno dell'RB Lipsia, Oliver Mintzlaff. Il dirigente del club sassone, parlando alla Bild, ha attaccato le istituzioni per la gestione degli eventi durante la crisi pandemica. Dopo le partite a porte chiuse, si passa a 1000 spettatori consentiti. Un numero che ovviamente non piace ai club. "È deludente, perché non solo il calcio, ma anche gli altri organizzatori di grandi eventi si aspettavano una capienza più alta. Ci sono molti eventi che si tengono al chiuso a cui possono partecipare percentuali di persone molto superiori alla nostra. Per esempio il nostro stadio con soli mille tifosi è completamente fuori proporzione". Un bel problema, anche alla luce del fatto che la Baviera ha invece permesso un rilassamento più ampio delle regole.

VIE LEGALI -  Il Bayern, che giocherà contro il Lipsia dopo la sosta, potrà fare entrare 10mila tifosi. Abbastanza per chiedere lo stesso. "Quando il governo della Sassonia si incontrerà di nuovo, chiederemo una soluzione che sia perlomeno simile a quella della Baviera. Abbiamo presentato misure di igiene che rendono possibile vedere la partita in assoluta sicurezza anche con 20mila persone o addirittura con il 50% della capienza". E davanti alle dichiarazioni dell'AD del Borussia Watzke, che suggerisce la possibilità di muoversi in altra maniera, Mintzlaff non si tira indietro. "Se non si trova una soluzione a breve, parleremo anche con gli altri club della Bundesliga della possibilità di passare alle vie legali. Sappiamo che la pandemia ha colpito pesantemente il paese e negli ultimi due anni abbiamo dato il nostro supporto alle decisioni politiche. Ma ora ci aspettiamo scelte che siano comprensibili, logiche e pragmatiche". E anche in Germania, la polemica è servita...