Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Capello: “La sorpresa è la Juve con dieci punti in meno rispetto allo scorso anno. L’Atalanta deve rispettare il Valencia”

Fabio Capello, a Berlino per la ventesima edizione dei Laureus World Sports Awards ha parlato di diversi temi del campionato con un occhio anche alla Champions.

Redazione Il Posticipo

Fabio Capello, a Berlino per la ventesima edizione dei Laureus World Sports Awards ha parlato di diversi temi del campionato ai microfoni di Sky Sport.

SORPRESA - Il tecnico ha spiegato cosa, a suo avviso, ha generato un campionato così equilibrati: "La vera sorpresa è la Juventus che ha dieci punti in meno dello scorso anno. L'analisi è piuttosto semplice, ed è per questo gli avversari sono più vicini. E poi la concorrenza è agguerrita". Con l'aggiunta della Lazio: "La Lazio è la vera sorpresa del campionato, si pensava potesse far bene ma non così tanto. L'Inter ha dei momenti da grande squadra, ma ogni tanto si perdono".

OUTSIDER - La Lazio era partita con il ruolo di outsider, ma adesso i biancocelesti ci credono.  Capello ritiene che la forza di Simone Inzaghi sia stata quella di cementare il gruppo. "Si è creato un gruppo, c'è condivisione di intenti. La qualità dei giocatori fa la differenza. Me se tutti, anche quelli che non giocano e sono relegati in panchina, incitano i compagni a inseguire il risultato, significa che il lavoro dell'allenatore si vede. Credo sia un segnale di grande unità". A proposito di outsider, torna la Champions e San Siro si colora di nerazzurro... Atalanta. Sfida contro il Valencia quanto mai equilibrata. Capello avvisa Gasperini "L'Atalanta deve rispettare il Valencia, può crearle dei grossi problemi, ma di certo anche l'Atalanta se va avanti può creare più di qualche grattacapo alla squadra spagnola Vedo un certo parallelismo fra le due squadre".