Caos Spagna, Moreno “Ho la coscienza pulita. Non voglio polemiche e incomprensioni”

Caos Spagna, Moreno “Ho la coscienza pulita. Non voglio polemiche e incomprensioni”

Moreno, attraverso un comunicato, chiarisce la propria posizione: non vuole creare o generare ulteriori tensioni. E ha la coscienza pulita.

di Redazione Il Posticipo

Addio senza polemiche e con la coscienza pulita. Robert Moreno ha scritto di suo pugno una dichiarazione d’addio alla Nazionale e ha dato le sue spiegazioni sulla sua partenza e il ritorno di Luis Enrique sulla panchina di La Roja. Il comunicato è apparso su AS.  “Dopo quello che è successo in questi ultimi giorni e dopo l’accordo raggiunto martedì 19 novembre, sento la necessità di fare una dichiarazione per ringraziare il supporto ricevuto in questi mesi e dire addio alla posizione di allenatore della nazionale. Vorrei che questa situazione non si fosse verificata.  Valutare le ultime ore in carica o anche gli ultimi giorni, servirebbe solo a entrare in una spirale di rimproveri e giustificazioni per ciascuna delle parti. Non lo farò. Non  avrebbe senso”.

COSCIENZA – Moreno tiene a precisare ai avere la coscienza a posto. “Ho la coscienza pulita. È impossibile piacere a tutti , ma sono un uomo di parola. Non avrei creato alcun impedimento a Luis Enrique. L’ho fatto anche se ciò ha significato il mio addio. Gli auguro ogni bene perché le sue gioie saranno le nostre. Grazie a tutti i giocatori per la loro dedizione e consegna in tutte le concentrazioni. Ho cercato di essere onesto e diretto con loro. Volevo aiutarli a sviluppare il loro compito sul campo nel miglior modo possibile”.

AFFETTO – L’allenatore, oltre ai ringraziamenti di rito, ha voluto concentrarsi anche nel rapporto che si è venuto a creare con la tifoseria: “Ho sentito l’affetto della gente e posso solo dire grazie. Grazie alle centinaia di sconosciuti che sono venuti per tirarmi su di morale e congratularmi con me. Li porterò per sempre nel mio cuore.Mi sono sentito amato e rispettato. Saluto anche i giornalisti. Sono stati sempre molto perspicaci in tutte le conferenze stampa. Ho cercato di essere rispettoso con tutti e di essere gentile e sincero”.

APPREZZAMENTO – Più che alle polemiche, Moreno guarda al futuro, con un occhio al passato e la speranza di aver lasciato un buon ricordo. “Spero che mi apprezzi per quello che ho fatto. Non voglio smettere di scusarmi con chiunque si senta offeso per non aver tenuto l’ultima conferenza stampa. Le circostanze mi hanno impedito. La mia esperienza come allenatore assoluto è iniziata e finita allo stesso modo, con un sapore agrodolce. Devo guardare avanti e affrontare nuove sfide come allenatore”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy