Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Caos Parigi, si rischia il caso diplomatico: il sindaco di Liverpool chiede risposte alla UEFA e a Macron

Caos Parigi, si rischia il caso diplomatico: il sindaco di Liverpool chiede risposte alla UEFA e a Macron - immagine 1

Il caos non è passato inosservato nel Merseyside e il sindaco della città, Joanne Anderson ha rilasciato una dichiarazione piuttosto pesante, definendo "brutale" il trattamento riservato ai tifosi da parte della polizia.

Redazione Il Posticipo

La finale di Parigi ha lasciato grande amarezza a diversi tifosi del Liverpool anche per quanto accaduto prima del fischio della sfida che ha assegnato la Champions. Il caos non è passato inosservato nel Merseyside e come riportato dal Liverpool Echo, il sindaco della città, Joanne Anderson ha rilasciato una dichiarazione piuttosto pesante, definendo "brutale" il trattamento riservato ai tifosi da parte della polizia francese.

INDAGINE - Il primo cittadino ha espresso il proprio pensiero in una nota. "Chiedo una indagine completa e approfondita riguardo a quanto accaduto. Mi ritengo disgustata dalla gestione e dal trattamento dei tifosi del Liverpool che definirei brutale. Sto scrivendo alla segretaria straniera Liz Truss chiedendo risposte alla UEFA e al presidente Emmanuel Macron per andare a fondo di una vicenda vergognosa. Così come ritengo vergognoso dare la colpa ai tifosi".

POLIZIA - Alla Anderson ha fatto eco anche il vice capo della Polizia Chris Green. "Gli agenti di polizia del Merseyside schierati per lavorare alla partita a Parigi hanno affermato che la stragrande maggioranza dei tifosi si è comportata in "modo esemplare". Sono arrivati ​​​​ai tornelli in anticipo, rispettando indicazioni e fila. Siamo a conoscenza di una serie di segnalazioni relative a incidenti sia prima che dopo la finale di Champions League  allo Stade de France di Parigi. Siamo anche consapevoli del fatto che il Liverpool ha richiesto un'indagine formale alla UEFA e ci collegheremo sia con il club, la UEFA e l'Unità di polizia calcistica del Regno Unito per trasmettere le osservazioni dei nostri ufficiali che hanno assistito alla partita e hanno preso parte al pre - incontri di gara con le autorità competenti".

SOSTEGNO - Come per tutte le partite europee, gli ufficiali del Merseyside sono stati schierati in Francia per lavorare in qualità di osservatorio e consultivo con gli ufficiali locali. "Diverse migliaia di tifosi hanno viaggiato durante questa stagione per le partite in tutta Europa e abbiamo lavorato a stretto contatto con gli host europei per garantire che le partite si giocassero senza incidenti e che i tifosi fossero tenuti al sicuro. I nostri funzionari che saranno di rientro oggi relazioneranno approfonditamente su tutto ciò che possa  garantire e supportare pienamente qualsiasi indagine successiva".