Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Caniggia: “Maradona lascia il vuoto. Mai visto tanta paura, rispetto e ammirazione verso un calciatore”

NAPLES, ITALY - JULY 3: Claudio Caniggia of Argentina is seen during the World Cup 1990 semi final match between Argentina and Italy at the San Paolo Stadium on July 3, 1990 in Naples, Italy. (Photo by Bongarts/Getty Images)

El Pibe era molto legato, ricambiato, all'ex attaccante della nazionale argentina che ha sfiorato il Mondiale del 1990.

Redazione Il Posticipo

Caniggia ha concesso una lunga intervista a ESPN a un anno dalla morte di Maradona. El Pibe era molto legato, ricambiato, all'ex attaccante della nazionale argentina che ha sfiorato il Mondiale del 1990. Hanno anche giocato insieme, con la maglia del Boca, passando alla storia per il famoso bacio. Il "figlio del vento" ricorda con affetto il d10s con cui ha condiviso larga parte della carriera professionale e un progetto che non si è riuscito a concretizzare a causa del precoce addio di Diego a questo mondo.

NAZIONALE - Un legame nato in nazionale. " Quando ho incontrato Diego nella mia prima partita per la Nazionale in Svizzera, mi ha detto che già mi conosceva. Diego è stato una parte importante della mia carriera sportiva. Ha significato molto per me. Diego ha un animo nobile. Era un uomo autentico, umile, con tanto cuore. Ho sempre avuto un ottimo rapporto con Diego e posso dire di essere grato per aver condiviso tante cose con quello che considero il più grande giocatore della storia del calcio".

COMMOZIONE - Il ricordo lascia spazio alla commozione. "Ha lasciato un grande vuoto. A volte capiti che mi metta a pensare, ma non voglio trasmettere un messaggio di dolore. Certamente non averlo più è triste per tutti noi, specialmente per chi lo conosceva meglio, ma possiamo ancora conservare i nostri bei ricordi dei momenti condivisi con lui e anche con gli altri ragazzi della squadra argentina. Insieme abbiamo instaurato un'amicizia, una fiducia che  porto nel cuore. Mi emoziona".

NAPLES, ITALY - JULY 3: Claudio Caniggia of Argentina is seen during the World Cup 1990 semi final match between Argentina and Italy at the San Paolo Stadium on July 3, 1990 in Naples, Italy. (Photo by Bongarts/Getty Images)

NAPLES, ITALY - JULY 3: Claudio Caniggia of Argentina is seen during the World Cup 1990 semi final match between Argentina and Italy at the San Paolo Stadium on July 3, 1990 in Naples, Italy. (Photo by Bongarts/Getty Images)

RISPETTO - Amato dai compagni, rispettato dagli avversari. Maradona era di tutti. "Non ho mai visto verso nessun altro il rispetto, l'ammirazione e la paura che gli avversari avevano per Maradona. Sono rimasto commosso da tutti gli attestati di stima che vengono tributati a Diego, sia qui in Argentina che a Napoli. È un ragazzo che ha lasciato un'eredità talmente grande quasi impossibile da ritrovare in qualsiasi altro calciatore nella storia di questo sport è un qualcosa che trascende dal campo e si consegna alla storia".