Camoranesi: “De Rossi è perfetto per il Boca: che sorpresa vederlo alla Bombonera”

Camoranesi: “De Rossi è perfetto per il Boca: che sorpresa vederlo alla Bombonera”

Mauro German Camoranesi fra passato, presente e futuro in una intervista rilasciata a TNT Sports. L’ex calciatore della Juventus e della nazionale azzurra ha spaziato fra vari temi.

di Redazione Il Posticipo

Mauro German Camoranesi fra passato, presente e futuro in una intervista rilasciata a TNT Sports pubblicata sul profilo twitter ufficiale del portale. L’ex calciatore della Juventus e della nazionale azzurra ha spaziato fra vari temi. Ha il rimpianto di non aver mai indossato la maglia del River e una enorme riconoscenza verso il calcio italiano che gli ha permesso di diventare anche Campione del Mondo nel 2006.

DE ROSSI –  A proposito di Italia. Camoranesi non si aspettava di ritrovare un suo compagno di squadra del 2006 nel campionato argentino. “Sono stato sorpreso di vedere De Rossi alla Bombonera. Non avrei mai pensato che il suo arrivo sarebbe diventato realtà. Il suo modo di giocare è perfetto per il Boca”. Anche se il calcio argentino ancora cede qualcosa rispetto a quello italiano. ” Sia Boca che River chiuderebbero il campionato a metà classifica in serie A. La cosa più difficile è giocare a calcio senza palla. E in questo senso il calcio argentino è ancora poco dinamico”.

ITALIA – Fra i ricordi più vividi, di quel mondiale, anche la presenza di Zidane. “Giocare nella Juventus è stato un sogno.  Credo sia stato il miglior giocatore del Mondiale del 2006 di cui ho un ricordo bellissimo. Sono stato Campione del Mondo è stata una esperienza fantastica, qualcosa di unico. E mi gusto questa vittoria più adesso rispetto a quando ho vinto il titolo”.

FUTURO – Curiosamente, Camoranesi non è mai stato protagonista nel suo paese d’origine. Potrebbe esserlo nell’immediato futuro con un ruolo diverso, magari da allenatore. “Sono orgoglioso della mia carriera, ma non ho mai avuto occasione di giocare ad alti livelli nel calcio argentino, mi sarebbe piaciuto far parte del River ma non ho fatto in tempo. Potrei allenare in futuro. Ritengo che la mia esperienza nel campionato messicano sia stata molto positiva. Ho voglia di  rimettermi in gioco”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy