Caldo e siccità fermano il calcio (minore) inglese?

La forte ondata di calcio e la colonnina di mercurio oltre le medie stagionali rischiano di far slittare i campionati minori inglesi…

di Redazione Il Posticipo

Colonnine di mercurio alle stelle: normale, è estate, fa caldo. E per quanto riguarda il calcio? Beh, il caldo crea ovviamente tanti problemi: e non solo perché le alte temperature rischiano di aumentare la fatica in allenamento e in partita ma l’ondata particolarmente intensa, come riportato dal Sun, rischia di bloccare i campionati minori in Inghilterra. Il calcio d’inizio dei campionati minori inglesi rischia di essere rimandato. Anche perché già molte amichevoli pre-campionato sono state annullate o rimandate.

 

CALDO – Un caldo quasi inedito. Certamente insopportabile per gli abitanti, ma anche per le piante. E sino a prova contraria, a calcio si gioca sull’erba, curata dagli inglesi come fosse una reliquia. In tal senso Rodney Neale, dirigente dello Shepton Mallet, ha lamentato che l’incidenza delle temperature sui terreni di gioco rende impensabile disputare partite di calcio. Neale ha rilasciato una serie di dichiarazioni che non rappresentano solo un’esternazione d’indignazione ma una spiegazione, di ciò che comporterebbe o che potrebbe comportare l’inizio del campionato con le attuali condizioni climatiche: “immaginate un ragazzino che ha tutta la sua carriera davanti mettere il piede in una buca di queste rompendosi una caviglia”.

 

ACQUA – L’improvvisa siccità, parola pressoché sconosciuta in Inghilterra, dove piove un giorno sì e l’altro pure ha reso i rettangoli verdi piuttosto sbiaditi. Quanto basta per necessitare di cure. Nessuno, se non l’ondata di caldo stessa, ha delle responsabilità sull’accaduto ma ora bisogna trarre delle conclusioni e decidere se tutelare i giocatori e rimandare l’inizio del campionato oppure no. Ovviamente il problema non si pone per la Premier, dove, sino a prova contraria, si dovrebbe giocare regolarmente.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy