Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Caldaia e piscina di Carrington sgradite a CR7: il Manchester spende 200mila sterline per ammodernarle

Caldaia e piscina di Carrington sgradite a CR7: il Manchester spende 200mila sterline per ammodernarle - immagine 1

Cristiano Ronaldo e il centro sportivo di Carrington. Un rapporto complicato.

Redazione Il Posticipo

Cristiano Ronaldo e il centro sportivo di Carrington. Un rapporto complicato. Il fuoriclasse portoghese, dopo un anno di "peripezie" ha chiesto e ottenuto dal club il riammodernamento della struttura giudicata antiquata e pericolosa.

INACCETTABILE - La vicenda affonda le radici all'inizio della scorsa stagione, quando, secondo quanto riportato dal Mirror l'ex giocatore della Juventus, nel momento di riprendere confidenza con le strutture del centro di allenamento dei Red Devils, abbia immediatamente notato alcuni elementi definiti inaccettabili in piscina e nelle caldaie. Cristiano Ronaldo era talmente insoddisfatto dalla struttura sino a rifiutarsi di utilizzare la struttura. Il cinque volte vincitore del Pallone d'Oro si è lamentato di diversi aspetti, fra cui tasselli allentati e la presenza di scheggiature. Considerata un pericolo per la sua sicurezza, non ne ha fatto uso. E ha poi chiesto e ottenuto di avere una casa con piscina proprio per poter ovviare all'inconveniente rilevato in modo da poter completare il lavoro in acqua... a domicilio.

RIQUALIFICAZIONE - CR7 ha poi  forzato la mano per avviare i lavori di riqualificazione. Lo United ha accolto le richieste e ordinato la riqualificazione di piscina e caldaie in vista del prossimo precampionato. Il preventivo è anche abbastanza importante. I Red Devils spenderanno 200mila sterline sia per rimodernare la piscina che per dotare il centro sportivo di un nuovo sistema di caldaie in modo da non aver alcun tipo di problemi durante i mesi invernali.

Caldaia e piscina di Carrington sgradite a CR7: il Manchester spende 200mila sterline per ammodernarle- immagine 2

INVESTIMENTO -  La richiesta di Ronaldo, alla luce dei fatti, non appare del tutto campata in area. I Red Devils si sono trasferiti a Carrington nel 2000. Nel frattempo Tottenham , Liverpool e Manchester City si sono dotate di strutture oggettivamente superiori.  Lo United sta cercando di colmare il gap. Il direttore operativo Collette Roche ha dichiarato di aver esaminato i piani di riqualificazione più adeguati alle esigenze delle squadre maschili, femminili e dell'Academy per garantire  una struttura all'avanguardia. Ronaldo, con ogni probabilità, osserverà l'evolversi con occhio particolarmente attento.