Il calciomercato che non ti aspetti: Lewandowski in Italia, Icardi in B e annunci su Tinder

Povero o ricco che sia, il calciomercato ci piace da morire. Anche perchè spesso e volentieri presenta piccole grandi curiosità che ci appassionano non poco…

di Francesco Cavallini

Inutile nascondersi, non è stato decisamente un mercato scoppiettante. In Serie A si è mosso qualcosa, ma prevalentemente in prestito, mentre la Premier League ha mosso un flusso di denaro in grado di far girare l’economia di una micronazione del Pacifico. Ma nonostante questo, siamo tutti rimasti incollati agli schermi e ai computer fino all’ultimo secondo, per capire se Politano sarebbe andato al Napoli o se Brozovic questo benedetto aereo per la Spagna lo avrebbe preso o no. In fondo, povero o ricco che sia, il calciomercato ci piace da morire. Anche perchè spesso e volentieri presenta piccole grandi curiosità che ci appassionano non poco…

Calciomercato: il prezzo dell’omonimia

A circa dieci minuti dalla fine della sessione di gennaio, arriva una notizia shock: qualcuno sta trattando Lewandowski. E a gong suonato, la conferma. Il polacco si trasferisce al Monopoli. Alt, fermi tutti. E il Bayern che ne pensa? Nulla, dato che non stiamo chiaramente parlando di Robert Lewandowski, bomber dei bavaresi, ma di Michal, portiere in forza al Teramo ma che ora si aggregherà al club pugliese. Per non parlare poi di Icardi, protagonista dei rumors di mercato di questo gennaio e che sul filo di lana si è trasferito alla Virtus Entella. Naturalmente parliamo di Simone, classe 1996, centrocampista ex Catanzaro. Tutte omonimie che ben si prestano al gioco dei titolisti. Indimenticabile qualche anno fa un lancio di agenzia che annunciava Marin alla Roma. Peccato per i giallorossi che non si trattasse di Marko, nazionale tedesco, ma di Vlad, terzino rumeno classe 1995.

L’annuncio di un giocatore…che se ne va

Data la frequenza e la rilevanza degli annunci social negli ultimi anni, un po’ tutte le società si sono adeguate e hanno lanciato i nuovi acquisti con video, interviste e quant’altro. Ma al Crewe Alexandria, squadra inglese di League Two, hanno un po’ esagerato. L’account Twitter del club ha infatti invitato i tifosi ad attendersi un annuncio molto importante di calciomercato, creando parecchio interesse al riguardo. Peccato che la notizia non riguardasse un acquisto, bensì una cessione, quella di George Cooper, uno dei migliori calciatori della squadra, al Peterborough United. Per non parlare del Braga, che per annunciare gli arrivi di Lukic e Ryller ha creato un video basato su Tinder, la celebre applicazione per trovare partner compatibili.

Scelte di cuore, scelte di soldi e scelte…strane

Tra un Van Persie che decide di chiudere la sua carriera al Feyenoord e Tim Cahill che torna al Millwall che lo ha lanciato quindici anni fa, c’è stata più di qualche scelta di cuore in questo calciomercato. Anche Carlitos Tevez ha rinunciato allo stipendio faraonico in Cina per rimettere piede alla Bombonera con il suo Boca. Non si può dire lo stesso di Mascherano, che ha resistito al richiamo del River e ha accettato l’offerta dei cinesi dell’Hebei, che gli offrono un contratto da sette milioni di euro, non esattamente una cifra che di solito si corrisponde a un trentaquattrenne. Ma chiudiamo con la scelta più particolare di tutte: quella di Florent Malouda. Che dopo aver tentato la fortuna in India è tornato in Europa, accasandosi nell’insospettabile Prima Divisione Lussemburghese. Tra soldi petroliferi e assegni con gli occhi a mandorla, si può dire che il francese si è decisamente…affidato alle banche.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy