Calcio, diritti umani e solidarietà: la nuova maglia del Bohemian a sostegno dei rifugiati

Calcio, diritti umani e solidarietà: la nuova maglia del Bohemian a sostegno dei rifugiati

Il Bohemian Football Club, più noto agli appassionati come Bohemian, la squadra di Dublino che milita in Premier Division, mostra rara sensibilità verso i rifugiati

di Redazione Il Posticipo

Il Bohemian Football Club, più noto agli appassionati come Bohemians, la squadra di Dublino che milita in Premier Division in Irlanda, mostra rara sensibilità verso i rifugiati. La società, infatti, attraverso il proprio profilo twitter, ha ufficializzato la collaborazione con Amnesty International per creare una nuova maglia da trasferta con l’immagine di una famiglia in fuga dalla guerra. Obiettivo, ovviamente, sensibilizzare il pubblico sulle sofferenze di chi è scappato da situazioni a rischio per vivere una esistenza migliore.

MESSAGGIO – Il messaggio è chiaramente per il deporre le armi e rendere il mondo un luogo migliore dove vivere. il messaggio “Refugees Welcome” “benvenuti rifugiati” con tanto di disegno stilizzato di una famiglia in fuga, riassume e mette in evidenza le difficili condizioni di vita che molti rifugiati. La maglia presenta anche lo slogan “Love Football, Hate Racism” “amore per il calcio, odio per il razzismo” sul colletto.

BOHEMIAN  – Il Guardian ha raccolto le parole di Daniel Lambert: “Abbiamo preso la decisione di consentire alla nostra maglietta di essere utilizzata come piattaforma, insieme ad Amnesty International, per evidenziare oggi un problema molto urgente in Irlanda. Lavoreremo a stretto contatto con MASI [Movimento dei richiedenti asilo in Irlanda] e attraverso molteplici impegni con le persone che vivono nella fornitura diretta.” La maglia sarà indossata come alternativa alla maglia di casa nella nuova stagione che inizierà sabato prossimo.

AMNESTY –  Il direttore esecutivo di Amnesty International Irlanda, Colm O’Gorman, ha dichiarato: “Il Bohemian FC e i suoi tifosi hanno una grande sensibilità riguardo alle questioni di giustizia sociale. Questa è una fantastica opportunità per riunire i nostri sostenitori per mostrare solidarietà verso le persone in cerca di asilo e i rifugiati, anche perché è l’attuale sistema mostra qualche difetto, intrappolando le persone per anni nel limbo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy