Campionato messicano: che lite fra Caixinha e Guzman!

Polemiche nel post gara fra Cruz Azul e Tigres: Guzman, portiere del Tigres (sconfitto 1-0) interrompe la conferenza stampa del tecnico Caixinha e lo insulta dandogli del “bobo” (tonto). Ma c’è un precedente…

di Redazione Il Posticipo

Messico e nuvole e… polemiche. Come riporta “Olè” noto quotidiano sudamericano, la pancia dello stadio Azteca racconta un “caldo” fuoriprogramma. Protagonisti: il portiere del Tigres, Nahuel Guzman e il tecnico del Cruz Azul Caixinha.

URLA – Al termine del match, perso per 1-0 dai Tigres, il portiere nota che Caixinha è in conferenza stampa. Essendo tutto “open space” il calciatore non ha perso l’occasione di apostrofare il tecnico, anche pesantemente. Urla “bobo”: letteralmente, “stupido”.  Caixinha non si è scomposto, ma l’ha ironicamente salutato,  invitandolo, se avesse qualcosa da dire, a raggiungere la zona della conferenza stampa. Guzman non ha esaudito la richiesta, ma si è limitato a urlare “irrispettoso” ed è andato via con il suo trolley. E il tecnico ha così potuto proseguire la sua conferenza stampa.

PRECEDENTE – Ma cosa è successo di così importante da causare un alterco verbale davanti a taccuini, microfoni e telecamere? Il precedente risale a pochi giorni fa quando il tecnico del Cuz Azul ha identificato il Tigres come una squadra ricca e potente, ma non grande. “Hanno un presidente che sa gestire il club, un ottimo allenatore come Ferretti, sono ricchi e potenti, ma questo non significa automaticamente essere anche grandi. Avere il potere d’acquisto per comprare i migliori giocatori è un discorso, ma per essere considerato un grande club, dal mio punto di vista, serve altro”. Guzman non ha dimenticato. alla prima occasione possibile, non ha mancato di ricordare al tecnico di essere irrispettoso. E la sensazione è che vi saranno ancora scintille…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy