Burdisso, addio amaro al Boca: “Il club decide senza il nostro consenso, non ha senso restare”

Burdisso, addio amaro al Boca: “Il club decide senza il nostro consenso, non ha senso restare”

L’arrivo di Juan Roman Riquelme in società e del nuovo consiglio direttivo ha ribaltato il mondo del Boca Juniors e messo la parola fine all’esperienza del Segretariato Tecnico formata da Nicolas Burdisso e Anibal Matellan

di Redazione Il Posticipo

Il Boca Juniors cambia pelle. E lo fa dopo l’elezione di Juan Roman Riquelme come vicepresidente. L’ex attaccante aveva annunciato che il rinnovamento della società sarebbe stato totale. Ed è stato di parola. La nuova dirigenza con Ameal a capo e Riquelme al suo fianco ha già messo mano alla struttura del club. Cominciando dalle guide tecniche delle giovanili e ignorando il Segretariato Tecnico formato da Burdisso e Matellan che formalmente non sono stati licenziati, ma sono stati messi definitivamente da parte.

ADDIO – Burdisso e Matellan hanno salutato il Boca questo lunedì avendo visto la situazione del club mutata. L’ex difensore di Roma e Inter ha spiegato ai microfoni di Olé le ragioni che lo hanno spinto a lasciare il ruolo di direttore sportivo dopo un anno di incarico: “Ci siamo messi a disposizione, non vogliamo essere un peso o qualcosa del genere. Comprendiamo che oggi ci sono altre persone che lavorano nel club e che le decisioni vengono prese senza il nostro consenso in maniera autonoma. Questo è il motivo per cui pensiamo di non aver altro da fare qui”.

NON SOLO DE ROSSI – Nel 2019 Burdisso ha portato al Boca gente come  Alfaro, De Rossi e Salvio. La sua avventura però si è conclusa in anticipo. Complice anche una clausola esistente nell’accordo professionale che lo legava al club. Burdisso in qualità di responsabile di tutte le decisioni calcistiche del club, avrebbe potuto risolvere il suo contratto di fronte al mancato rispetto di questa clausola. L’ex difensore si è congedato dal suo vecchio club augurandogli il meglio: “Sia io che Hannibal io siamo figli del Boca e proprio per questo non volevamo partire però abbiamo deciso di fare un passo indietro. Vogliamo augurare il meglio a Boca”. Burdisso saluta dopo appena un anno: è lui la prima testa saltata dopo l’elezione dell’ex centrocampista Riquelme.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy