Buon compleanno Totti, stella italiana della classe 1976: straordinaria e forse irripetibile

Non c’è, però, solo lui, sebbene sia stato tra i migliori di una leva calcistica straordinaria e forse irripetibile: Campioni del Mondo, d’Europa, del Sudamerica, Palloni d’Oro ed…eterni secondi. 

di Redazione Il Posticipo

ZAR

Andriy_Shevchenko_Pallone_Oro_2004_Milan_Getty_Images-630x415

C’è anche un altro rossonero che ha scritto la storia del Milan ed appartiene alla leva calcistica del 1976. Il vento dell’Est che spazzava via difese italiane ed europee. Shevchenko è protagonista del Milan Campione d’Europa del 2003 in una finale memorabile tutta italiana. Con il Milan vince tutto il possibile: meno fortunata la sua esperienza in Inghilterra e in nazionale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy