calcio

Buon compleanno Roby Baggio, il campione di tutti: spesso al posto giusto al momento sbagliato

Redazione Il Posticipo

La finale del 1994 è l’emblema stesso, probabilmente, della carriera di Baggio. Straordinaria, ma sempre sfiorando i grandi successi. Lui, che dal dischetto non sbaglia mai, alza il pallone oltre la traversa e consegna il titolo al Brasile. Nell’immaginario collettivo è il rigore decisivo perché di fatto chiude la partita, ma anche se l’avesse segnato i verdeoro avrebbero avuto un altro match point nella serie.