Bundesliga, i tifosi dovranno attendere: stadi chiusi almeno sino al 31 ottobre

Tutto lascia credere che non vi saranno nuove misure in vista del nuovo campionato.

di Redazione Il Posticipo

Le “partite fantasma”, come le hanno ribattezzate in Germania, continueranno a infestare il calcio tedesco. Secondo quanto riportato da Kicker, non vi sono grandi speranze intorno alla possibilità di rivedere il pubblico sugli spalti alla prima giornata del prossimo campionato. Come si temeva, il Governo ha detto no.

OTTOBRE – L’eco che arriva dalla politica non promette nulla di buono. Esattamente come le notizie provenienti dai paesi limitrofi alla Germania dove i numeri sono in aumento. Quanto basta per spingere il Ministero della Salute a spingere affinché gli stadi non potranno essere aperti fino al prossimo 31 ottobre.  Il ministro federale della sanità Jens Spahn non lascia molto spazio alle speranze di riavere i tifosi sugli spagli. “Migliaia di spettatori negli stadi è un concetto che non si sposa affatto con i numeri dell’attuale percentuale di infezione. In questo momento è importante non correre rischi che sono assolutamente evitabili. Il protocollo della Federazione Tedesca è buono, ma solo in teoria. Nella gestione della pandemia, tuttavia, ciò che conta è la quotidianità”.

NO – E anche dal Consiglio dei Ministri della Salute il campionato ha atteso invano segnali positivi.  Dal punto di vista dei ministri della salute degli stati federali, la riapertura degli stati al pubblico non è considerata fra le priorità. Un concetto ribadito dal primo ministro bavarese Markus Söder. “Ho promosso la possibilità di giocare a porte chiuse ed è andata molto bene. Fatico però ad immaginare gli stadi pieni per l’inizio del campionato. Posso immaginare stadi pieni durante la stagione, ma non all’inizio della Bundesliga”.Gli fa eco il primo ministro della Sassonia Michael Kretschmer. “Un evento sportivo deve essere organizzato in modo tale da non essere contagiati”. Un coro di no” che lascia pochissime speranze. Il calcio sarà restituito ai tifosi ad autunno inoltrato.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy