Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Bundesliga, Hoeneß contro i play-off: “È una regola contro il Bayern, poi ci faranno pure giocare in dieci…”

(Photo by Alexander Hassenstein/Bongarts/Getty Images )

In Germania, visto il dominio incontrastato del Bayern, qualcuno pensa di ravvivare l'interesse per il torneo con i play-off, con tanto di benedizione dell'amministratore delegato Oliver Kahn. Ma non provate neanche a menzionarli a Uli Hoeneß.

Redazione Il Posticipo

La Bundesliga è un campionato divertente? Se si guardano le posizioni dalla seconda in giù, tantissimo, visto che ogni anno c'è parecchia lotta per i posti Champions e non è raro che qualche squadra sorprenda tutte quante le rivali. Il problema sorge quando si dà un'occhiata all'albo d'oro e ci si accorge che il Bayern Monaco veleggia verso il suo decimo scudetto consecutivo. Vero, i bavaresi a volte crollano in maniera inaspettata, come successo nel match contro il Bochum, ma da qui a sperare che qualcuno possa togliere loro il titolo ce ne passa. Ecco perchè qualcuno pensa ai play-off, con tanto di benedizione dell'amministratore delegato Oliver Kahn. Ma non provate neanche a menzionarli a Uli Hoeneß.

CONTRO IL BAYERN - Il predecessore di Kahn ha parlato a ServusTV e ha spiegato che lui alla post-season stile NBA non ci vuole proprio pensare. E pazienza se Kahn ritiene che sia una buona idea. "Questa è la sua opinione, non la mia. Per me è una cosa ridicola. In Bundesliga, chiunque sia primo in classifica dopo 34 giornate, qualsiasi squadra abbia sofferto e meritato il primo posto, dovrebbe vincere il campionato. Questa sarebbe soltanto una regola contro il Bayern Monaco, non ha niente a che fare con l'interesse per il torneo. La nuova dirigenza della DFL pensa giorno e notte a come interrompere il dominio del Bayern Monaco, ecco perché se ne sono usciti con questa idea. Ma i play-off non ci sono in nessuno dei maggiori campionati del mondo, non in Inghilterra, non in Spagna, non in Italia, non in Francia".

IN DIECI - Hoeneß, come sempre, non si morde la lingua e arriva a pensare...a un complotto. "Sarebbe solamente una regola anti-Bayern, se fanno passare questa poi potranno anche decidere che dobbiamo giocare con 10 uomini in campo". Anche dal punto di vista organizzativo, comunque, non è che le cose sarebbero semplici. "Le partite a eliminazione in diretta ci sono in coppa di Germania e in Champions League, non in campionato. E comunque, fare semifinali e finali a fine stagione, quando tutti sono stanchissimi e con il calendario che c'è in vigore in questo periodo, questa si che è un'idea divertente!". Sarcasmo allo stato puro. Ma conoscendo il buon Uli, probabilmente si è anche trattenuto...