Gigi Buffon, ventitre anni di parate e parole

La carriera di Buffon non passa solo attraverso le grandi parate, ma anche tra le parole che l’hanno accompagnata.

di Redazione Il Posticipo

PERDERE

buffon-italy-sweden_1we60z2f3faiq1t5rxtwqsm5cc

Eh già, anche a Buffon è accaduto. E Gigi ha il suo modo molto personale di accettare errori e sconfitte.

Ho perso poco nella mia vita, ma le sconfitte mi hanno insegnato più delle vittorie. Quando perdo, spesso mi focalizzo sulla bravura dell’avversario e sugli errori che ho commesso. È un modo corretto per non cercare alibi e diventare uomini che si prendono le proprie responsabilità. Non va bene giustificarsi dicendo che il rivale è stato fortunato o ha avuto un aiuto: sono scuse che non fanno crescere. Io ho fatto tanti errori e ne sono consapevole, alcuni di questi erano anche vergognosi, ma sono umano e ho il diritto di sbagliare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy