calcio

Buffon, Courtois ma non solo: porte girevoli, quando le gerarchie del numero uno si rovesciano

Redazione Il Posticipo

Sulla sponda biancoceleste del Tevere, fino a metà stagione 2016/17, la porta era difesa dalla sicurezza Federico Marchetti. Una sicurezza, però, che troppo spesso veniva meno per degli infortuni. Fortuna che Igli Tare aveva già portato a Formello lo sconosciuto, giovane e promettente Thomas Strakosha che da lì in poi, con qualche breve riposo, la porta, a Marchetti, non l'ha più fatta vedere. Marchetti, tra l'altro sta rivivendo lo stesso incubo anche ora a Genova: "ha firmato per fare il titolare" tuona l'agente ma i Grifoni hanno dato fiducia a Ionut Radu.

Potresti esserti perso