Buffon, corsi e ricorsi storici: “Ferguson mi ha seguito per anni. E mi voleva il City, ma la Juventus…”

Buffon, corsi e ricorsi storici: “Ferguson mi ha seguito per anni. E mi voleva il City, ma la Juventus…”

In un’intervista Gianluigi Buffon racconta dei retroscena del suo passato che lo collegano con la sua prossima avversaria di Champions League. United snobbato? Sì, ma in compenso ha fatto lo stesso torto al City.

di Redazione Il Posticipo

Un calciatore giovane e di grande prospettiva viene spesso messo di fronte a delle scelte che potrebbero aprire degli scenari impensabili. Andando in un top club, il giovane potrebbe non avere un determinato minutaggio e fare la panchina a qualche altro campione già presente, mentre rimanendo a “casa” avrebbe senza dubbio la possibilità di giocare e continuare a migliorare facendo esperienza. Ma le scelte, in certi casi, non finiscono mai. Per informazioni chiedere a Gigi Buffon che ha raccontato qualche retroscena interessante del suo passato.

LA PRIMA OFFERTA – Intervistato da BT Sport, l’ex capitano della nazionale azzurra ha spiegato che il Manchester United non è soltanto il prossimo avversario da battere per cercare, nel finale di carriera, di ottenere il trofeo che ha cercato di ottenere per tutta la vita. I Red Devils rappresentano anche un’opportunità del passato che, ai tempi del Parma, ha deciso di non cogliere. “Quando ero un ragazzo e giocavo nel Parma, Ferguson mi ha seguito da vicino per due o tre anni e mandava continuamente degli osservatori a guardarmi. Al tempo, però, Parma era il mio mondo e non me la sentivo di lasciare“. Alla fine, con il suo Parma ha ottenuto un risultato storico conquistando la Coppa Uefa del 1998/1999.

RIMPIANTO MA NON RIVALE – Poi, l’offerta della Juventus è stata irrinunciabile e il giovane Buffon, sebbene già riconosciuto come un gran portiere, comincia la sua definitiva consacrazione come uno dei migliori interpreti del ruolo della sua generazione. Durante il suo cammino in bianconero, però, spiega Buffon, da Manchester è arrivata un’altra offerta ma… “Ho ricevuto, dopo qualche tempo, un’offerta dal Manchester City, proprio quando hanno cominciato a costruire la squadra finalizzata a diventare la più importante compagine europea. Volevano che fossi il primo acquisto ma ho preferito rimanere alla Juventus“. Alla fine, il Manchester United potrebbe avere qualche rimpianto per essere stato snobbato ai tempi di Sir Alex Ferguson. Ma almeno non avrà il dente avvelenato, in Champions League, trovandosi davanti un ex rivale giurato.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy