Brighton, più dispiacere che rabbia. Potter: “A volte, la vita è ingiusta” e Trossard non si dà pace

Graham Potter, dopo il finale shock contro il Manchester United rilascia alcune dichiarazioni alla BBC senza fare polemiche ma solo complimenti alla propria squadra per come ha interpretato il match.

di Redazione Il Posticipo

Il calcio, come la vita, appare più o meno giusto. E dopo una sfida così è impossibile non dispiacersi per un risultato sfavorevole quanto rocambolesco. Graham Potter, dopo lo shock maturato nel finale contro il Manchester United rilascia alcune dichiarazioni alla BBC.

FA MALE – Il tecnico analizza la sfida senza polemiche. Più dispiaciuto che arrabbiato. “Il livello della nostra prestazione è stato altissimo. Abbiamo giocato una partita meravigliosa. Sono davvero orgoglioso dei miei giocatori. Fa male, a dir poco. A volte, la vita non è giusta e questo sembra uno di quei momenti“. Sì, perché perdere contro lo United ci può stare ma così fa davvero male. Anche perché i Red Devils pareggiano al 43′ grazie a un autogol. Poi raddoppiano. Sembra fatta ma il Brighton pareggia su rigore al 95′ e al novanta…decimo, a tempo scaduto, Fernandes batte un rigore controverso e segna. “È andato tutto per il verso sbagliato ma siamo stati davvero bravi per 90 minuti e dobbiamo continuare così. Siamo cresciuti come gruppo e come squadra. Meritavamo di più, a dir poco“.

AL PALO – Anche l’ala del Brighton, Leandro Trossard, non si dà pace dopo aver colpito due pali e una traversa.  “Abbiamo avuto molte occasioni e perdere così è la peggior sensazione che puoi ricavare da una partita. Abbiamo giocato molto bene. È stato uno di quei giorni in cui la palla non voleva entrareDobbiamo comunque prendere il buono da questa partita. È sempre brutto perdere, ma così, con un calcio di rigore, diventa dura da sopportare“. Insomma, giocatore e allenatore sono sulla stessa lunghezza d’onda: bisognerà fare tesoro di ciò che è positivo per le prossime partite: la rivincita arriva presto. In Coppa di Lega, sarà ancora sfida ai Red Devils.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy