Brewster sbaglia il rigore decisivo, ma per Klopp…non c’è problema: “Se è colpa di qualcuno, è la mia che gliel’ho fatto tirare”

Klopp perde la prima partita stagionale, ma la cosa forse non gli crea troppi problemi. E pazienza se il giovanissimo Rhian Brewster ha sbagliato il rigore decisivo. Il tedesco spiega che il calcio è anche questo, che a volte succede di emozionarsi dagli undici metri.

di Redazione Il Posticipo

Klopp perde la prima partita stagionale, ma la cosa forse non gli crea troppi problemi. Anche nella stagione precedente i Reds erano stati sconfitti nella Community Shield dal Manchester City di Guardiola, salvo poi cominciare la cavalcata che ha portato il Liverpool a vincere la sua prima Premier League, il titolo che mancava ad Anfield da trent’anni. La sconfitta poi è arrivata ai rigori, contro un Arsenal che ha giocato con tutti i titolari, mentre il tedesco ha schierato anche alcuni dei giovani a cui già nel finale della scorsa stagione aveva dato una possibilità. Tra di loro, Rhian Brewster, che ha sbagliato il rigore decisivo.

“COLPA MIA” – Un qualcosa per cui però non va certo colpevolizzato. Nella conferenza stampa post-partita Klopp, come riporta il Mirror, spiega che il calcio è anche questo, che a volte succede di emozionarsi dagli undici metri. Soprattutto se si arriva sul dischetto ad appena vent’anni. “Questo non creerà problemi a Rhian. E se deve essere colpa di qualcuno, è colpa mia che gliel’ho fatto tirare. Ma volevo che si prendesse la responsabilità del rigore perchè è molto freddo e ha fiducia in se stesso. Ma oggi non è andata così. E succede, sia nel calcio che nella vita. Dobbiamo imparare e dimostrare di essere in grado di gestire le sconfitte”.

“SUCCEDE” – Insomma, Brewster non è minimamente sotto accusa. E il futuro del classe 2000 non è assolutamente in discussione. “Se lui avesse segnato e qualcun altro avesse sbagliato il rigore, il senso sarebbe stato comunque lo stesso. Sbagliare il rigore come ha fatto lui è possibile. Non gliene ho mai visto sbagliare uno, ma oggi è successo. E può succedere. Difficilmente condivido le mie esperienze calcistiche con i ragazzi, perchè ormai ho smesso da parecchio, ma è successo anche a me. Ha sbagliato un rigore, abbiamo parlato ed è tutto a posto. Non c’è bisogno che chieda scusa, non ci sono problemi”. Soprattutto se poi anche questa stagione dovesse finire come quella scorsa…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy