Braithwaite al Barça, ma il Leganes è furioso: “È una regola assurda: hanno un calciatore infortunato e scaricano il loro problema su di noi!”

Braithwaite al Barça, ma il Leganes è furioso: “È una regola assurda: hanno un calciatore infortunato e scaricano il loro problema su di noi!”

I blaugrana sfruttano la possibilità di fare un acquisto a sessione di mercato terminata e acquistano, pagando la clausola da 18 milioni, Martin Braithwaite dal Leganes. Che però non ci sta, perchè adesso si ritrova senza il suo miglior giocatore e non ha potuto fare niente per impedirlo…

di Redazione Il Posticipo

Le regole sono regole e valgono per tutti. Anche quando sembrano (o sono) ingiuste. Se si può fare, c’è ben poco da lamentarsi, anche quando ci si rimette. Come nel caso dell’acquisto di Martin Braithwaite da parte del Barcellona. I blaugrana sfruttano la possibilità di fare un acquisto a sessione di mercato terminata, visto che l’infortunio di Dembelè è superiore ai cinque mesi. L’articolo 124.3 lo permette e quindi i catalani, anche per evitare di dover contrattare con qualcuno che magari di vendere non aveva proprio voglia, hanno pagato la clausola da 18 milioni al Leganes per l’attaccante danese. Tutto a norma di regolamento. Quindi tutti contenti?

RABBIA – Non proprio. Chi si lamenta, ovviamente, è il Leganes. Che adesso si ritrova senza quello che è stato il suo miglior giocatore e che, a differenza del Barça, non può fare acquisti perchè non ha nessun lungodegente. Un particolare della norma che mette in difficoltà il club, come spiega il direttore generale del club Martín Ortega, le cui parole sono riportate da AS. “È un danno quasi irreparabile, la normativa va contro l’integrità del campionato. Vogliamo alzare la voce, questa regola non si capisce. Assurdo che una squadra possa scaricare totalmente il suo problema, quello di aver perso a lungo un giocatore per infortunio, sul Leganes”.

E ADESSO? – Già, perchè il club non ha avuto la possibilità di dire di no, visto che il Barça ha pagato la clausola. “Avevamo capito che il Barça era autorizzato a comprare attraverso l’accordo con un club, non con il pagamento di una clausola”. Evidente dunque che il Leganes non avrebbe ceduto di sua spontanea volontà il calciatore. Che ora lascia un vuoto incolmabile nella rosa del club. A meno che la Federazione non accetti la richiesta del Leganes di poter tornare sul mercato. “Abbiamo fatto richiesta, speriamo dicano di sì”. Il che potrebbe anche accadere. Ma poi il problema…diventerebbe a sua volta di un altro club. E se le regole sono regole…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy