calcio

Brahim Diaz, al Milan per (ri)scrivere la storia degli spagnoli in rossonero

Redazione Il Posticipo

 (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Uno dei pochi spagnoli arrivati di recente che non si prende l'etichetta di "delusione" o "bidone" è Suso. L'esterno sbarca a Milano fra la diffidenza generale, ma in poco tempo trova spazio e considerazione sino a diventare uno dei punti fermi dei rossoneri. Ed è stato l'unico milanista ad aver sempre disputato stagioni pienamente sufficienti negli ultimi anni. Ora però se n'è andato in Spagna, al Siviglia...dove ha vinto l'Europa League da protagonista.