calcio

Brahim Diaz, al Milan per (ri)scrivere la storia degli spagnoli in rossonero

Redazione Il Posticipo

 Mandatory Credit: Grazia Neri/Getty Images

Il primo spagnolo della storia del Milan è Josè Mari. Sbarca a Milano nell'estate del 1999 per una cifra tutto sommato non eccessiva: 19 milioni. Meglio così, per i rossoneri. L'attaccante non lascia tracce indelebili nella sua esperienza fra i navigli. In tre anni 5 reti in 52  presenze. Non esattamente quanto ci si aspetta da un bomber. Ceduto senza rimpianti nel 2002 all'Atletico.